Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1356
RAGUSA - 30/04/2014
Attualità - Singolare denuncia della consigliera comunale indipendente Elisa Marino

Chiave inglese nel pasto della mensa!

La Marino si è rivolta subito alla Giunta municipale di Ragusa chiedendo che sia fatta subito luce e chiarezza Foto Corrierediragusa.it

«Sono rimasta letteralmente basita nell’apprendere che un alunno della scuola dell´obbligo ha trovato in un pasto della mensa scolastica comunale una chiave inglese nel suo piatto di minestra». E’ arrabbiata la consigliera comunale indipendente Elisa Marino (foto) che, a fronte dell’episodio in questione, si è rivolta subito alla Giunta municipale di Ragusa chiedendo che sia fatta subito luce e chiarezza su una vicenda che merita la massima attenzione. «Purtroppo – continua Marino – la gestione del servizio di mensa scolastica, quest’anno, non è stato sempre all’altezza della situazione. Noi, purtroppo, lo avevamo detto in tempi non sospetti. E con ciò non voglio lanciare accuse alla ditta che si occupa dei pasti. Però, è di tutta evidenza che qualcosa non funziona e va registrata meglio. Non ritengo sia ammissibile che un bambino possa trovare nel proprio pasto addirittura una chiave inglese".

Le indagini sono in corso da parte dei Carabinieri, i quali avrebbero accertato che la chiave inglese sarebbe finita nel pasto durante le operazioni di manutenzione del macchinario per l´impacchettamento sottovuoto del cibo.

"Il sindaco Piccitto e i suoi assessori - conclude la Marino - sono passati sopra sulla qualità dei cibi non sempre ineccepibile dicendo che tutto era a posto quando i Nas hanno avuto da ridire sulla tenuta dei luoghi in cui si preparavano i piatti poi distribuiti nelle varie scuole".