Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1269
RAGUSA - 25/04/2014
Attualità - Deposte corone di alloro anche davanti alle lapidi del Tenente Lena e al palazzo municipale

25 Aprile: Ragusa ha ricordato i valori della libertà

Cerimonia sul sagrato di S. Giovanni con l’allocuzione del prefetto Annunziato Vardè Foto Corrierediragusa.it

Ragusa ha ricordato il 69mo anniversario della Liberazione. Autorità civili e militari, tra cui il prefetto Annunziato Vardè ed il sindaco Federico Piccitto hanno presenziato alla cerimonia che si è tenuta davanti alla stele dell´Unità d´Italia in piazza S. Giovanni (nella foto) dove si è tenuta la fase conclusiva della cerimonia con l´allocuzione del Prefetto. Altri momenti celebrativi si sono tenuti in viaale Tenente Lena ed al palazzo comunale dove è stata deposta una corona per ricordare i braccianti caduti in occasione del fatti luttuosi del 9 aprile 1921.

Il prefetto Annunziato Vardè nel suo intervento ha sottolineato, tra l’altro, l’attualità dell’odierna celebrazione perchè «ricordare i tanti Italiani che 69 anni fa hanno sentito il dovere di rischiare ed immolare la propria vita per gli ideali di libertà e democrazia è doveroso ed attuale ed è necessario tramandarne la memoria alle giovani generazioni, per fare loro conoscere le radici che alimentano la società libera e progredita in cui oggi viviamo». Vardè non ha dimenticato un riferimento all´attuale congiuntura socio economica che impone di non "cedere ma occorre una nuova resistenza che consenta, mediante il rilancio dell’economia e dell’occupazione, di riconquistare il benessere perduto, la dignità e il prestigio internazionale che il popolo italiano merita ampiamente per la sua storica laboriosità, intraprendenza e geniale inventiva».