Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 887
RAGUSA - 10/04/2014
Attualità - Istituito con delibera di Giunta e poi del Consiglio comunale da oltre un mese

Il Registro delle Unioni Civili non ancora operativo

Alla base del ritardo la mancanza di personale all’Ufficio Anagrafe del Comune. La protesta di "A Sinistra Ragusa" Foto Corrierediragusa.it

Ragusa ha istituito con delibera dell´Amministrazione comunale e poi del Consiglio, il registro delle unioni civili, ma non è ancora operativo. E´ quanto rileva il movimento "A Sinistra Ragusa" che si chiede "cosa debba fare una coppia convivente per iscriversi nel registro delle unioni civili? ". Un interrogativo che resta vuoto ben a due mesi dall´approvazione del registro comunale.

"Ci chiediamo a che punto siano le norme di attuazione - dice A Sinistra Ragusa - In quale ufficio comunale è collocata la sede del registro? Dove devono recarsi le coppie conviventi che abbiano intenzione di iscriversi? Dove è raccolto il materiale informativo? In quale ufficio è possibile trovare del personale preposto a dare consulenza in merito ai diritti civili dei conviventi e agli ambiti di applicazione del registro? Cosa deve fare una coppia ragusana per avere un´informativa chiara ed esaustiva su come, dove e per avere riconosciuti quali diritti, iscriversi al registro delle unioni civili? Tutte queste domande meritano una risposta". Da qui l´invito all´Amministrazione comunale ad attivarsi visto che "ha accolto le istanze derivanti dalla petizione popolare in merito, e che ha essa stessa approvato il registro, a dar seguito, in tempi celeri e definiti, a quanto richiesto".

Il sindaco Piccitto ha sollecitato gli uffici avendo recepito già le lamentele di alcuni cittadini ed associazioni. L´amministrazione deve far fronte ad un problema di disponibilità di personale che è carente presso gli uffici anagrafici e dunque diventa necessario individuare nuove risorse di personale per poter sopperire alle richieste inerenti il registro delle unioni civili.