Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1071
RAGUSA - 01/04/2014
Attualità - Distribuiti in tre mesi pasti per 670 persone in difficoltà

A Ragusa il Punto Spesa Solidale funziona e aiuta

Grazie alla collaborazione ed il supporto di tante aziende locali Foto Corrierediragusa.it

Il Punto Spesa Solidale funziona. Nei primi tre mesi di attività il servizio è statto gradito dai cittadini in difficoltà economiche che hanno avuto accesso a forniture di generi alimentari. Il servizio è stato attivato dall´Assessorato ai servizi sociali in collaborazione con le associazioni di volontariato Adra, Mecca Melchita e Vocri. Le richieste di "pacchi alimentari", secondo i dati forniti dagli uffici dell´assessorato comunale ai servizi sociali, sono, al momento, circa 500 in totale.

Soddisfazione per i risultati raggiunti viene espressa dall´Assessore ai servizi sociali, Flavio Brafa, che dichiara: "Il Comune, finora, ha promosso la raccolta di oltre 70 tonnellate di ortaggi, in virtù dell´importante collaborazione avviata con le aziende agricole iblee. I generi alimentari oltre che dalle diverse associazioni coinvolte, sono stati distribuiti alle persone bisognose anche attraverso la Caritas Diocesana, Casa Rosetta e dalle parrocchie Preziosissimo Sangue, Cappuccini e Maria Ausiliatrice. Inoltre, grazie alla preziosa collaborazione dei supermercati «Conad», "Le Masserie", «Iperspar», "Le Dune", del consorzio Corfilac ed una rete di panifici locali, sono stati preparati, nei primi tre mesi dell´anno, pasti per 670 persone, distribuiti all´interno dei locali dell´associazione Mecca Melchita. A questo si aggiunge la distribuzione complessiva, per 400 persone, di generi alimentari anche a domicilio, attraverso l´attività dell´associazione Adra e la disponibilità del supermercato «Conad Le Masserie".

"Attraverso Il Punto Spesa Solidale funziona. Nei primi tre mesi di attività il servizio è stato gradito dai cittadini in difficoltà economiche che hanno avuto accesso a forniture di generi alimentari. Il servizio è stato attivato dall´Assessorato ai servizi sociali in collaborazione con le associazioni di volontariato Adra, Mecca Melchita e Vocri. Le richieste di "pacchi alimentari", secondo i dati forniti dagli uffici dell´assessorato comunale ai servizi sociali, sono, al momento, circa 500 in totale.
Soddisfazione per i risultati raggiunti viene espressa dall´Assessore ai servizi sociali, Flavio Brafa: "Il Comune, finora, ha promosso la raccolta di oltre 70 tonnellate di ortaggi, in virtù dell´importante collaborazione avviata con le aziende agricole iblee. I generi alimentari oltre che dalle diverse associazioni coinvolte, sono stati distribuiti alle persone bisognose anche attraverso la Caritas Diocesana, Casa Rosetta e dalle parrocchie Preziosissimo Sangue, Cappuccini e Maria Ausiliatrice. Inoltre, grazie alla preziosa collaborazione dei supermercati «Conad», "Le Masserie", «Iperspar», "Le Dune", del consorzio Corfilac ed una rete di panifici locali, sono stati preparati, nei primi tre mesi dell´anno, pasti per 670 persone, distribuiti all´interno dei locali dell´associazione Mecca Melchita. A questo si aggiunge la distribuzione complessiva, per 400 persone, di generi alimentari anche a domicilio, attraverso l´attività dell´associazione Adra e la disponibilità del supermercato «Conad Le Masserie".

"Attraverso una specifica convenzione stipulata dal Comune con il Banco delle Opere di Carità, - aggiunge l´assessore Brafa - entro la prossima settimana, saranno distribuiti altri 200 pacchi di generi alimentari. I richiedenti saranno contattati, nei prossimi giorni, per concordare i tempi di consegna. La distribuzione, comunque, sarà effettuata periodicamente per tutte le persone in difficoltà che ne faranno richiesta".
i. I richiedenti saranno contattati, nei prossimi giorni, per concordare i tempi di consegna. La distribuzione, comunque, sarà effettuata periodicamente per tutte le persone in difficoltà che ne faranno richiesta".