Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1093
RAGUSA - 19/03/2014
Attualità - La denuncia in un duro documento del sindacato che si appella al sindaco Piccitto

Cgil: "Ragusa sporca, si spazza solo a giorni alterni"

Il lunedì mattino le strade di Ibla, del centro storico superiore come via Roma, la piazza di Marina, non sono spazzate Foto Corrierediragusa.it

Ragusa è una città sporca. A sostenerlo è la Cgil che scende in campo per difendere i lavoratori dell´impresa Busso. Il sindacato addebita infatti alle recenti disposizioni adottate dall´amministrazione Piccitto le responsabilità che hanno creato condizioni di grande approssimazione nella pulizia delle strade. Il segretario Lattuca è impietoso nei confronti di sindaco ed assessori: "Tutto questo accade grazie all’ attuale amministrazione comunale, che ha imposto alla ditta Busso S., di non effettuare lavori in più o in meno di quelli previsti dal vigente Capitolato speciale d’appalto. Per essere più precisi, da circa 6 anni l’ impresa Busso, gratuitamente ha reso ai cittadini Ragusani servizi in più, come ad esempio lo spazzamento giornaliero delle strade, delle ville, dei cimiteri, delle spiagge, dei cestini.

Ad oggi, moltissimi cittadini non sanno che per un imposizione impartita (giusta o sbagliata) da parte dell’ amministrazione comunale tutti i servizi vengono effettuati dall’impresa a giorni alterni. Vedere il lunedì mattino in queste condizioni le strade di Ibla, del centro storico superiore come via Roma, la piazza di Marina non spazzate ci rattrista e ci fa molto preoccupare".
L´appello rivolto al sindaco è di fare un passo indietro rispetto alle direttive impartite per di dare decoro e pulizia alla città.