Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:22 - Lettori online 1434
RAGUSA - 22/02/2014
Attualità - Le lamentele di un gruppo di fiorentini raccolte da Mario Chiavola

Visitatori senza info vagano a Ragusa

Rivedere anche le fermate degli autobus extraurbani ed in particolare quelli provenienti da, Comiso, Palermo e Catania che portano i turisti in città Foto Corrierediragusa.it

Turisti non tutelati. Non sanno come arrivare nei vari siti, le informazioni sono poche, se non inesistenti, ed i servizi latitano. E´ una storia ormai nota, cui non si riesce a mettere la parola fine. Le segnalazioni da parte dei visitatori arrivano puntualmente per evidenziare le disfunzioni.

Mario Chiavola si è fatto portavoce di un gruppo di turisti fiorentini: "Mi hanno detto che si sentono spaesati, non sanno dove trovare né gli orari dei bus, urbani ed extraurbani, né altre informazioni che potrebbero favorire la loro mobilità. Succede che le agenzie che dovrebbero fornire indicazioni a tal proposito sono chiuse. E quando invece sono aperte, l’addetto al front office non sa neppure pronunciare una parola d’inglese. Insomma, non ci sono servizi né tabelle informative. Dal momento stesso in cui mettono piede in città, i turisti non fanno altro che chiedere informazioni e non sanno a chi rivolgersi. Ma per quale motivo deve essere così?». L´info point, (ma non sarebbe meglio chiamarlo semplicemente Informazioni Turistiche?) di piazza S. Giovanni non basta perchè spesso è lontano o difficile da raggiungere da Ibla.

Altre lamentele riguardano le fermate degli autobus extraurbani ed in particolare quelli provenienti da, Comiso, Palermo e Catania che portano i turisti in città. Invece di prevedere solo una fermata al PalaZama perchè non istituire fermate in centro come Viale Tenente Lena e piazza del Popolo. Si verrebbe incontro alle esigenze di chi arriva con valigia o anche un semplice zaino e non è costretto a prendere un taxi o camminare per arrivare in centro.