Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 908
RAGUSA - 23/01/2014
Attualità - Incontro a roma tra i sindaci di Ragusa, Catania e Siracusa con il ministro Trigilia

Progetto sviluppo per macro area Catania-Ragusa

Affrontata la necessità di un programma di interventi di lungo periodo che, oltre alla valorizzazione del patrimonio culturale della Val di Noto, si concentrino sullo sviluppo dei collegamenti viari tra i tre territori, specie attraverso il potenziamento della linea ferroviaria Foto Corrierediragusa.it

Una macro area da Catania a Ragusa passando per Siracusa per un progetto di sviluppo condiviso. I sindaci delle tre città interessate (nella foto) ne hanno parlato a Roma con il ministro della coesione territoriale Carlo Trigilia, anche alla presenza rappresentanti delle Camere di Commercio dei tre territori coinvolti.

«Il ministro Trigilia durante l´incontro – dice il sindaco Federico Piccitto - ha parlato dell´importanza del progetto, che si svilupperà nel corso del semestre di presidenza europea del governo italiano, denominato "Cultura in movimento", per la valorizzazione del patrimonio culturale e naturalistico nel Val di Noto. I fondi per lo sviluppo e la coesione, messi a disposizione del Ministero, permetteranno così l´avvio di piani culturali ed ambientali sinergici tra i comuni delle tre province coinvolte, soprattutto attraverso il potenziamento degli itinerari legati al Barocco oltre a progetti di eventi e comunicazione sinergici. Opportunità estese anche all´innovazione nel settore agroalimentare, specie in vista di Expo 2015, evento che riguarderà da vicino tutto il Sud-est siciliano". Entro la prima decade di febbraio, è prevista la stipula di un protocollo d´intesa a Catania tra i tre sindaci, unitamente alla presentazione ufficiale dei piani strategici di area vasta, elemento centrale anche nell´ottica della programmazione per i fondi europei 2014-2020.

«Durante il confronto con il Ministro Trigilia – dichiara il Sindaco Piccitto - è stata inoltre affrontata la necessità di un programma di interventi di lungo periodo che, oltre alla valorizzazione del patrimonio culturale della Val di Noto, si concentrino sullo sviluppo dei collegamenti viari tra i tre territori, specie attraverso il potenziamento della linea ferroviaria. Un aspetto, quest´ultimo, ribadito nel corso del mio intervento, specie per quanto riguarda lo sviluppo dei collegamenti tra l´area urbana e quella rurale del comune capoluogo, da realizzare attraverso il progetto della metropolitana di superficie. Il Ministro Trigilia ha mostrato una profonda conoscenza del nostro territorio e delle difficoltà di collegamento in cui versa, oggi, tutta l´area".