Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 850
RAGUSA - 13/01/2014
Attualità - La Governance Poll 2013 condotta da Ipr Marketing per il Sole 24 Ore

Piccitto piace: 15° in Italia. Crocetta out

In soli 6 mesi il sindaco di Ragusa registra un’erosione del 10,90% a causa dell’aumento delle tasse e promesse non mantenute Foto Corrierediragusa.it

Rosario Crocetta affonda, Federico Piccitto si salva. La Governance Poll 2013, l´indagine di Ipr Marketing svolta per Il Sole 24 Ore, sull´indice di gradimento ottenuto dai politici locali riserva cattive notizie per la Sicilia. Il presidente della Regione è l´ultimo in assoluto con il 35 per cento dei consensi. Si tratta della peggiore perfomance di tutti i tempi, sottolinea Ipr Marketing, da quando è stata condotta l´indagine. Crocetta può tuttavia "vantare", si fa per dire, un + cinque per cento di consensi rispetto a quando è stato eletto. Il modello "Crocetta" che aveva attirato l´attenzione degli elettori e dei media anche nazionali si è sgonfiato ed il presidente soffre di una crisi di consensi.

Discorso diverso per Federico Piccitto (nella foto) per il quale si può parlare di un risultato con doppia lettura. Il sindaco di Ragusa infatti si piazza al 15mo posto su 101 sindaci monitorati ed in Sicilia viene subito dopo Marco Zambuto di Agrigento e Leoluca Orlando di Palermo. Piccitto tuttavia segna un preoccupante - 10,90 per cento di consensi rispetto al giorno in cui è stato eletto. A giugno infatti raccolse il 69,40 per cento ma l´indagine lo inchioda oggi al 58,5. Piccitto ha dunque dilapidato in sei mesi poco più del dieci per cento del consenso dei suoi concittadini. Tasse in crescita, delusione per adempimenti non mantenuti sono le cause della non conferma del voto da parte dei cittadini interpellati. Tutto il quadro nazionale fa registrare tuttavia il segno meno a parte Alessandro Cattaneo, sindaco di Pavia , che è primo con un + 13,63%e Michele Emiliano, Bari, secondo, con un + 6,13.