Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1156
RAGUSA - 24/12/2013
Attualità - Molte perplessità soprattutto per Ibla ed il centro di Marina dove sono stati creati 720 stalli

Proteste per stangata ticket parcheggi

Insorgono le opposizioni. Megafono, Ragusa Domani, Territorio e Partecipiamo chiedono un passo indietro Foto Corrierediragusa.it

C´era da attenderselo. Nonostante il clima natalizio la delibera di giunta con la quale si introducono nuovi criteri per l´applicazione del ticket parcheggi in città, Marina ed Ibla, ha sollevato un vespaio e soprattutto duri attacchi all´amministrazione Piccitto. C´è chi parla, come Megafono e Territorio di ennesima stangata nei confronti dei cittadini chiedendo un passo indietro. Una tassa ulteriore su bagnanti, dicono Territorio e Ragusa Domani, che non potrà non avere ripercussioni sul turismo per la frazione balneare. Poi c´è il caso di Ibla che viene così spiegato da Megafono: "Anche l´unico parcheggio libero diventerà a pagamento. E´ una stangata".

La delibera della giunta Piccitto
Nuovo anno, nuovi ticket. Aumenterà del trenta per cento il ticket per la sosta nelle zone blù, che sarà equiparato ai parcheggi interrati privati a pagamento. Le novità della delibera approvata dalla giunta, come da proposta del comandante dei Vigili Urbani, Giuseppe Puglisi non si limitano solo agli aumenti ma riguardano anche, se non soprattutto, la sosta a Marina. Perchè in tutta la fascia a ridosso del mare ed in centro saranno introdotte le zone blù. Fare il bagno per i pendolari ed i residenti costerà dunque di più ed oltre al costo della benzina bisognerà prevedere anche il ticket a cominciare dal 1 giugno. L´amministrazione conta così di incrementare gli introiti da questo servizio visto che le presenze nella frazione balneare sono consistenti e non si limitano a poche ore per cui garantiranno un gettito notevole. Dal 1 gennaio il ticket passerà da 0,70 l´ora ad un euro, 50 centesimi per mezzora, 0,25 per quindici minuti. Novità per le fasce esenti perchè dopo il "pass rosa" per le donne in gravidanza viene introdotto anche il "pass verde" per le macchine elettriche che potranno essere parcheggiate liberamente e senza alcun onere.

Le novità del nuovo piano del traffico non si limitano tuttavia all´aumento del ticket ma sono ispirate da una filosofia più ampia visto che la giunta Piccitto vuole privilegiare l´intermodalità spostando la pressione delle auto verso la periferia e le aree esterne al centro storico; privilegiate anche le zone dei centri commerciali e la sosta dei residenti. Il nuovo piano individua due grandi aree per la sosta a pagamento; si tratta del quadrilatero del centro storico superiore che va da viale del Fante, piazza Libertà, via Natanelli, via Pezza, via Diaz, via Natanelli per un totale di 338 stalli di cui 330 riservati ai residenti e 82 a sosta gratuita per un´ora. La seconda area comprende via Archimede, via Carducci, via Risorgimento, viale Sicilia, via Da Vinci; qui non sono previsti posti gratuiti per i residenti ma tutti i 320 stalli saranno a pagamento e 61 con una sosta libera per un´ora. Ad Ibla solo 46 stalli a pagamento e 279 riservati ai residenti. La vera rivoluzione è invece quella di Marina dove si dovrà parcheggiare a pagamento dalle 9 all´una di notte. In tutto 720 stalli nelle zone più appetibili della frazione, via Brin, Pescara, Vasco de Gama, Caucana, del Mare, Dandolo e tutto lo scalo trapanese, il lungomare Doria, piazza Malta ed il quadrilatero tra via Vulcano, Stromboli, Zisa e delle Ondine. I residenti e soprattutto i villeggianti potranno acquistare abbonamenti mensili per 170 euro. Commercianti e professionisti avranno uno sconto di 30 euro. Abbonamenti settimanali a 75euro e 50 per i residenti.

I RIMBROTTI DELL´OPPOSIZIONE
In una nota congiunta i gruppi consiliari di Ragusa Domani, Territorio, Il Megafono e Gruppo Misto contestano l´aumento dei ticket. "L’Amministrazione Piccitto - si legge testualmente - torna a mettere le mani in tasca ai cittadini con una nuova stangata, la terza in poco più di un mese. Dopo aver aumentato l’Imu, dopo aver aumentato la Tares, adesso ha pensato alla «stangata di Natale» con l’aumento delle tariffe dei parcheggi a pagamento con le strisce blu. La nuova delibera preleva soldi dai portafogli dei cittadini ragusani e dei turisti che decideranno di sostare nel centro storico di Ragusa Superiore, a Ragusa Ibla (nel parcheggio lato villa con ingresso da via Scribano) e in estate perfino in numerose, anzi numerosissime aree di Marina di Ragusa tra l’altro a ridosso della fascia costiera. In pratica per fare il bagno nelle spiagge libere il Comune ha ben pensato di «tassare» i bagnanti facendo pagare loro il parcheggio ad un euro l’ora. Sono ben 720 gli stalli - si continua a leggere - che l’Amministrazione ha previsto di attivare a Marina di Ragusa, un numero spropositato, addirittura maggiore dei parcheggi a pagamento previsti a Ragusa Superiore, col rischio di scoraggiare i turisti, i vacanzieri e gli stessi ragusani che non hanno la casa di proprietà o in affitto, a fare il bagno nella frazione marinara. Sceglieranno altri lidi. Preoccupante la fascia oraria indicata su Marina di Ragusa. Secondo quanto previsto dall’Amministrazione si dovrà pagare dalle 9 del mattino all’una di notte, scoraggiando così - prosegue la nota - anche la semplice passeggiata sul lungomare e creando danni economici alle attività. Altro che politiche turistiche in favore della frazione a mare. A Ibla si sfiora il ridicolo. Dopo aver bocciato la nostra proposta tesa a creare parcheggi più ampi, anche l’unico parcheggio libero, quello vicino ai giardini iblei - conclude la nota - diventerà a pagamento".


bravi, veramente bravi...
24/12/2013 | 18.32.37
gd4

non ci sono problemi... è un´altro motivo in più per stare alla larga dal centro storico! ormai i politici hanno deciso che il centro storico deve morire e stanno facendo di tutto per riuscirci... bravi grillini, veramente bravi, complimenti...!


Illegali?
24/12/2013 | 12.40.05
Gianni

Lasciando stare le polemiche, ma sono spariti i 15 minuti di cortesia? Nessuno ha mai fatto notare agli Amministratori che le strisce blu a Ragusa, sono ILLEGALI? Vedi art. 7 comma 6 e 8 del Codice Della Strada del 01-01-1993.
Art. 7 comma 6: "Le aree destinate al parcheggio devono essere ubicate fuori dalla carreggiata e comunque in modo che i veicoli parcheggiati non ostacolino lo scorrimento del traffico ".
Art. 7 comma 8: «Qualora il Comune assuma l´esercizio diretto del parcheggio con custodia o lo dia in concessione ovvero disponga l´installazione dei dispositivi di controllo di durata della sosta, su parte della stessa area o su altra parte nelle immediate vicinanze, deve riservare una adeguata area destinata a parcheggio rispettivamente senza custodia o senza dispositivi di controllo di durata della sosta".

Buone Feste a tutti!!