Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 690
RAGUSA - 12/12/2013
Attualità - L’iniziativa benefica prenderà il via lunedì prossimo fino a sabato prossimo

Conad Iblea e "Il Dono" promuovono il Natale per tutti

Si può portare presso lo store Conad Iblea, in via Pastore a Ragusa, un giocattolo usato, un piccolo elettrodomestico, attrezzature sportive Foto Corrierediragusa.it

Lo store Conad Iblea e la Cooperativa "Il Dono" di Ragusa hanno presentato l´iniziativa "Il Natale per tutti". Da lunedì 16 a domenica 22 sarà possibile portare presso lo store Conad Iblea, in via Pastore a Ragusa, un giocattolo usato, un piccolo elettrodomestico, attrezzature sportive che saranno poi donate agli ospiti della Cooperativa "Il Dono".

Dice il direttore Conad Iblea, Giombattista Parisi (nella foto: insieme a Carla Messina). «Vogliamo vivere questa nostra esperienza commerciale, profit, condividendola con il no profit. Noi siamo gente di questa terra e lo dimostriamo offrendo ai nostri clienti i migliori prodotti locali prodotti dalle aziende locali e, in senso non commerciale, aiutando le varie associazioni della nostra città. Reputiamo molto bella l’idea che un bambino un po’ più fortunato diventi Babbo Natale per un bambino meno fortunato. Per un Natale migliore per tutti».

Carla Messina, vice presidente della Cooperativa "Il Dono" ha condiviso il progetto avviato con Conad: " Ringraziamo i responsabili della Conad per la doppia opportunità che ci offrono. Sia perché ci permettono di rendere ancora più ricco e significativo il livello della nostra offerta, sia perché ci danno modo di sensibilizzare il territorio sulla realtà dei migranti richiedenti protezione internazionale e rifugiati. Portare loro un dono può voler dire dare a tutti noi l´opportunità di stabilire un contatto ed una relazione con persone che vivono un passaggio spesso difficile della loro vita. La loro presenza, lungi dal rappresentare un motivo di paura e di diffidenza, vale anche come motivo di incremento economico e culturale per il territorio che lavora per svolgere al meglio i servizi affidati. Ci auguriamo che i clienti della Conad sappiano regalare anche dignità ai nostri ospiti attraverso un dono che sia sincero e decoroso. Invitiamo tutti a visitare le nostre strutture di accoglienza per condividere insieme una parte di tempo".