Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 1082
RAGUSA - 11/12/2013
Attualità - "De profundis" per il "Regina Margherita" ed il "Busacca"

"Lista nera" ospedali: ci sono Comiso e Scicli

Nella mappa del Ministero vanno tagliati 12mila posti letto e soprattutto scompaiono gli ospedali con meno di 200 posti letto Foto Corrierediragusa.it

C´è una lista degli ospedali da chiudere. Sono in tutto 222 mini nosocomi in tutta Italia, e tra questi figurano anche il "Regina Margherita" di Comiso ed il "Busacca" di Scicli (foto). La lista è stata stilata dal Ministero della Salute che indica la mappa italiana degli ospedali da chiudere o da riconvertire in strutture per la riabilitazione e lungo degenza in base al «Patto per la salute» che il Governo starebbe per sottoscrivere con le Regioni. Il "Busacca", che ha 51 posti letto, andrebbe riconvertito ed il "Regina Margherita", 46 posti letto, riconvertito per la lunga degenza. Se Regioni e governo daranno il via libera, per i piccoli ospedali con meno di 120 posti letto, inseriti nel nuovo "Patto per la salute", non ci sarà nulla da fare anche se la Sicilia, regione a statuto speciale, ha una sua autonomia e può ridisegnare a suo modo la mappa ospedaliera.

Nella mappa del Ministero vanno tagliati 12mila posti letto e soprattutto scompaiono gli ospedali con meno di 200 posti letto anche se tra questi vanno salvati: i servizi psichiatrici di diagnosi e cura, che in realtà ospedali non sono; gli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, perché fanno ricerca; i centri per «post acuti», che servono per chi dopo un ricovero non è in grado di tornare a casa ma ha bisogno di cure meno intensive.