Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 601
RAGUSA - 30/11/2013
Attualità - Deliberato dall’assemblea dei sindaci della provincia

Ato liquidato, nasce nuova società per gestione rifiuti

Impianti discariche, impianti di compostaggio, progetti di impianti di biogas passano dall’ATO Ambiente alla Ssr, nuova società istituita dal governo regionale Foto Corrierediragusa.it

La provincia liquida l´Ato e passa alla Società di regolamentazione rifiuti, Ssr. Si è sbloccato infatti il passaggio degli impianti discariche, impianti di compostaggio, progetti di impianti di biogas dall’ATO Ambiente alla nuova società istituita dal governo regionale. L´Ato ha chiuso il 30 settembre la sua controversa gestione ma la nuova Società di Regolamentazione Rifiuti, nata a fine luglio, ma non è ancora operativa. L´ asemblea dei sindaci ha deliberato comunque il passaggio degli impianti di proprietà dell´Ato.

Dice l´assessore all´Ambiente del comune di Ragusa, Claudio Conti (nella foto): " In tal modo la SRR potrà far partire la gara dell’impianto di compostaggio bloccato da quattro anni, presentare al dipartimento regionale rifiuti il progetto dell’impianto di biogas da 12 milioni di euro al servizio della raccolta differenziata dell’umido il cui finanziamento è stato promesso dal direttore del Dipartimento Regionale Rifiuti e permettere la presentazione della modifica dell’AIA della discarica di Ragusa alla Regione in modo da prolungarne la vita fino a fine 2014. L’assemblea di ieri è stata possibile per la richiesta di convocazione avanzata dal Comune di Ragusa e dal Comune di Chiaramonte Gulfi, altrimenti ancora tutto sarebbe ancora immobile e senza soluzioni. Ora si potrà pensare subito ad una corretta gestione integrata dei rifiuti».