Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 58
RAGUSA - 20/11/2013
Attualità - Aveva 73 anni

Addio a Criscione, ultimo ceramista

Le sue innumerevoli opere sono considerate autentici capolavori della ceramica Foto Corrierediragusa.it

E´ morto a Ragusa all´età di 73 anni, Giuseppe Criscione, uno degli ultimi ceramisti presepiali. Originario di Vallelunga ma ragusano d´adozione è stato un caposcuola in Sicilia e alcune sue realizzazioni di presepi fanno parte di importanti collezioni come la Natività per Papa Giovanni Paolo II, nel 1978, custodita presso il Museo del Presepe Brembo di Dalmine oppure il presepe di terracotta presso il Museum Njjmegen in Olanda. Nel 1988 ne ha donato uno al presidente dell&rsquoUnione Sovietica Gorbaciov durante la sua visita a Roma.
"Ragusa perde un grande maestro ceramista - dice il sindaco Federico Piccitto - che ha saputo interpretare in una forma stilistica diversa quella che nell´ottocento è stata la grande tradizione della ceramica calatina del Bongiovanni-Vaccaro e di Francesco Bonanno.

Criscione continuerà a vivere ed essere presente nei nostri ricordi attraverso le sue innumerevoli opere, considerate autentici capolavori della ceramica che hanno rappresentato i personaggi del mondo contadino siciliano e quelli che arricchiscono le scenografie dei presepi esposti in ogni parte d´Italia ed in diversi Paesi europei".

In alto Giovanni Criscione al lavoro nella foto inviata in redazione dal regista Gianni Battaglia