Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 660
RAGUSA - 08/11/2013
Attualità - Storno di mezzo milione di euro a favore dei servizi per gli studenti disabili

Territorio: Piccitto ha sbagliato a toccare la legge su Ibla

"Equivale ad affermare che la 61/81 non è poi così utile, che le somme stanziate sono in eccesso, che, quindi, hanno ragione i detrattori che ogni anno quando a Palermo viene discussa la finanziaria, tentano di evitarne il rifinanziamento"

Territorio non è d´accordo con il sindaco Piccitto sullo storno di mezzo milione di euro dai fondi della legge su Ibla a favore dei servizi per gli studenti disabili della provincia. Territorio, e per esso il leader Nello Dipasquale, rileva che la legge su Ibla è sempre a rischio cancellazione ed invece di essere difesa dal sindaco Piccitto è stata in qualche modo "tradita".

Dice Territorio: "Piccitto, tramite il suo collega di partito, Cancelleri, di Caltanissetta e non di Ragusa, ha concordato che che si possono cedere ben mezzo milione di euro per rimpinguare i fondi che la Regione destina alle Province. Questo equivale ad affermare che la 61/81 non è poi così utile, che le somme stanziate sono in eccesso, che, quindi, hanno ragione i detrattori che ogni anno quando a Palermo viene discussa la finanziaria, tentano di evitarne il rifinanziamento. Il Sindaco Piccitto ha offerto un precedente, che potrà permettere altre proposte simili: quando si cercheranno fondi per fare altro, si potrà continuare ad attingere a quel privilegio inutile che è la legge su Ibla.
Ma la 61/81 non è un privilegio, è la lungimirante legge che ha tutelato in tutti questi anni un patrimonio architettonico, storico, artistico e urbanistico così pregevole, da aver meritato il riconoscimento di Patrimonio dell´Umanità.".

La proposta del sindaco
Meno soldi per Ibla e più assistenza. Una quota dei fondi della legge su Ibla serviranno per finanziare infatti il trasporto degli studenti disabili della provincia. Mezzo milione di euro sarà prelevato dalle risorse della legge speciale. E´ stato il sindaco Federico Piccitto a raggiungere questa intesa con l´assessore regionale al Bilancio, Luca Bianchi, che ha accolto la proposta attingendo ai cinque milioni disponibili.

Lo stanziamento da parte del governo regionale consentirà non solo il servizio di trasporto ed assistenza per gli studenti disabili della città ma di tutta la provincia che solo da una settimana hanno ripreso a frequentare, quasi regolarmente, le lezioni. Il commissario straordinario della provincia, Giovanni Scarso, ha infatti messo a disposizione 150 mila euro che possono servire per non più di tre settimane ad orario ridotto. L´intesa raggiunta tra il sindaco Piccitto ed il governo regionale potrebbe risolvere, se concretizzata, il problema in modo definitivo almeno per l´anno scolastico in corso.