Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 1026
RAGUSA - 05/05/2008
Attualità - Ragusa - Manifestazione dei contrattisti oggi dinanzi alla Prefettura

Blocco perforazioni Panther:
a rischio 100 posti di lavoro

Sei milioni di euro investiti, di cui 600mila già spesi. 20mila euro persi ogno giorno. Udienza dinanzi al Tar fissata per giovedì Foto Corrierediragusa.it

Un centinaio di posti di lavoro a rischio tra diretto ed indotto e 20mila euro al giorno di perdite per il mancato avvio delle perforazioni a Sciannacaporale da parte della Panther Eureka. E’ il risvolto scaturito dalla decisione del Tar di Catania che ha sospeso le autorizzazioni concesse dalla Regione. Una delegazione di contrattisti, di fatto rimasti senza lavoro, ha pacificamente manifestato ieri dinanzi alla Prefettura di Ragusa.

Il prefetto Vincenzo Monteleone si interesserà della vicenda, con la convocazione di un tavolo tecnico a tutela dei lavoratori. Le loro esigenze si contrappongono a quelle di cui si fa portavoce il sindaco di Vittoria Giuseppe Nicosia, il quale sostiene le perforazioni potrebbero compromettere la sorgente che rifornisce d’acqua i 60mila abitanti della sua città. Ipotesi esclusa dalla Panther, che ha già investito sei milioni di euro, di cui 600mila già spesi per attrezzature e fornitori. Per giovedì è stata fissata la prima udienza dinanzi al Tar etneo per tentare lo sblocco delle perforazioni, che sarebbero già dovute cominciare venerdì.