Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 828
RAGUSA - 24/10/2013
Attualità - Nostra inchiesta esclusiva sul sottobosco notturno (e non solo) nel territorio ibleo

La provincia di Ragusa nascosta a luci rosse

Tutto online: dall’educazione sessuale agli annunci di escort su Ragusa, passando per i locali dedicati e i sexy shop, e per finire con le storie di vita, le chat e i filmini amatoriali Foto Corrierediragusa.it

In principio furono gli annunci più o meno espliciti sui quotidiani, ora la realtà è diventata 2.0. sulla scia di internet, con gruppi sui social network e siti dedicati al sesso a pagamento e altro ancora. «Ragusa trasgressiva» non è solo un gruppo chiuso su Facebook, che conta 200 membri, ma anche un vero e proprio sito porno. Dovrebbe trattarsi di semplice omonimia, in quanto le due realtà non sarebbero collegate. Eppure, se su Google si digitano le parole chiave «Ragusa trasgressiva», il motore di ricerca fa balzare ai primi posti l’omonimo sito a luci rosse, che, già dalla homepage, non lascia adito a dubbi di sorta sull’effettivo contenuto, esplicitato dall’avvertenza «Questo sito contiene immagini pornografiche e ne è quindi vietata la visione ai minori di 18 anni come prevede la legge dello Stato Italiano».

RAGUSATRASGRESSIVA.IT: NON SOLO SOCIAL
Sul sito porno sono presenti diverse sezioni, alcune free, altre a pagamento. Dall’educazione sessuale agli annunci di escort su Ragusa, passando per i locali dedicati e i sexy shop, e per finire con le storie di vita, le chat e i filmini amatoriali a luci rosse. Insomma c’è di tutto su questo sito, che pone in evidenza una voglia tutta iblea di trasgredire. Ma sempre per restare al web, basta cliccare su qualsiasi sito dedicato ad appuntamenti ed incontri per scoprire che sia donne che uomini della provincia iblea, ma anche coppie alla ricerca del piacere proibito, affollano le bacheche. Tutti con un unico comune denominatore: risiedono in una delle città della provincia, con in testa lo stesso capoluogo e poi Modica e Vittoria.

L´EVOLUZIONE DELLA "SPECIE"
E se nel frattempo si sono estinti i cinema a luci rosse che assicuravano anche in provincia una variegata scelta, la provincia di Ragusa si conferma tra le aree siciliane da cui proviene la maggiore richiesta di contatti verso siti specializzati in incontri hard e visione di materiale porno. Una sorta di «Sodoma e Gomorra» in salsa iblea, che lascia pochissimo spazio all’immaginazione. Persino i vetusti annunci di professioniste del sesso, che un tempo affollavano i quotidiani, ma si riferivano solo alle grandi città, oggi, con assoluta nonchalance, ci raccontano di disponibili «signorine», ma anche trans, che esercitano la loro «antica» arte nel triangolo Ragusa – Modica – Vittoria con tanto di numeri di telefono e indirizzi.

LA TESTIMONIANZA DI UNA ESCORT 25ENNE
E per non lasciare niente al caso abbiamo sentito una escort 25enne originaria dell’est europeo, che, in provincia da tempo esercita. La donna di vita, interpellata da «Corriere di Ragusa .it» ci ha candidamente risposto: «Qui si fanno affari d’oro e mi diverte da morire la sera passeggiare per il centro delle città iblee ed incontrare gli stessi uomini, magari a braccetto di mogli e fidanzate, che magari appena poche ore prima ho ricevuto nel mio appartamento. Fanno tutti i perbenisti – aggiunge la lucciola – ma gli uomini di questa provincia restano ottimi clienti».

JESSICA, IL TRANS CHE "AGGIUSTA" I RAPPORTI DI COPPIA
Ancora più pruriginosa appare la realtà vista con gli occhi di Jessica, trans 28enne di origine sudamericana, assidua frequentatrice della piazza modicana che ci ha raccontato come «I clienti più assidui sono insospettabili professionisti e gente danarosa che non battono ciglio rispetto ai costi tutt’altro che a buon mercato dei miei servizi. In un caso – aggiunge Jessica con un sorriso ammiccante – mi è capitata una coppia che mi ha chiesto di movimentare il loro menage matrimoniale.

TANTI RAGUSANI SU "ANNUNCI69.IT", LA "BIBBIA" DEL SESSO ONLINE
A confermare la realtà sommersa di una provincia molto godereccia è la «bibbia» degli annunci erotici in Italia. Alle 13 di mercoledì 23 ottobre 2013, data della nostra ultima rilevazione, sul sito specializzato «Annunci 69.it» ben 76 erano gli annunci erotici di coppie in provincia di Ragusa. 180 gli annunci di single maschili con tanto di foto esplicite e c’è pure l’annuncio di una donna in cerca di partner. E poi ancora 24 annunci di gay e bisex, sempre residenti in provincia di Ragusa e non mancano pure una mezza dozzina di trans.

QUEL CURIOSO ADESIVO "SEXY SHOP" IN CENTRO A MODICA
Ultima curiosità: a Modica, in pieno centro storico, all’ingresso di via Ritiro in corso Umberto, a pochi passi dal teatro «Garibaldi», da qualche giorno campeggia un bell’adesivo con su scritto «Un gioco perverso tra partner», con la pubblicità di un sito internet di sexy shop. Pura coincidenza o la scoperta da parte dei grandi colossi del settore di un mercato, quello ibleo, appetibile sotto il profilo della trasgressione?

IL GRUPPO CHIUSO SU FACEBOOK
«Ragusa trasgressiva e car-sex». Emblematico il nome del gruppo chiuso nato su Facebook e che si propone ad un pubblico adulto e di ampie vedute, soprattutto sotto il profilo sessuale. I membri sono al momento oltre 200 e, coloro che hanno fondato il gruppo, ci tengono a precisare che «Questo è un gruppo dove vige il rispetto delle persone e delle regole di civiltà ed educazione». E poi ancora «Vi prego di invitare quanti più amici potete per far crescere insieme questo nuovo gruppo». Insomma, il popolare social network viene utilizzato dai ragusani per creare situazioni intriganti alla «Eyes wide shut», l’ultimo film del compianto Kubrick dove Tom Cruise e Nicole Kidman non si risparmiavano in trasgressioni con coppie di scambisti e non solo. Prenderà piede anche nella provincia iblea questa nuova moda? Basterà seguire il gruppo «Ragusa trasgressiva e car-sex» e, magari per i più arditi, iscriversi subito.