Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 1110
RAGUSA - 23/10/2013
Attualità - L’ente rischia il dissesto finanziario

Il commissario Scarso a Palermo: "Non ho soldi"

"Ho chiesto solo di essere messo nelle condizioni di espletare i servizi che la legge mi assegna per competenza e di pagare gli stipendi ai dipendenti e i mutui alla Cassa Depositi e Prestiti»

Giovanni Scarso bussa a soldi alla Regione. La Provincia rischia di andare in dissesto se non arrivano risorse da Palermo ed il commissario straordinario si è appellato ai componenti della Commissione Bilancio dell´Ars per risolvere la grave situazione finanziaria dell´ente. Le forti riduzioni dei trasferimenti statali e regionali richiedono un intervento dell´Ars, in sede di variazioni di bilancio, perchè, ha rilevato il commissario Giovanni Scarso, rispetto allo scorso anno la Provincia di Ragusa ha subìto ‘tagli’ per 10 milioni di euro e per chiudere in pareggio il bilancio necessita un trasferimento di 6,3 milioni di euro. Proprio il "taglio" dei trasferimenti ha comportato la mancata attivazione sino ad oggi del servizio trasporto e assistenza specialistica per gli studenti disabili psico-fisici e il sostegno didattico per non vedenti e non udenti, oltre ad aver azzerato dall’inizio dell’anno i capitoli relativi al Turismo, alla Cultura, alla Formazione.

Scarso ha anche rilevato che Ragusa non dispone – a differenza delle altre Province- di avanzi di amministrazione e che sia compensata per il fatto che già lo scorso anno ha avuto un ‘taglio’ sostanzioso per l’abbattimento dei costi della politica perché l’Ente è in gestione commissariale dal mese di maggio 2012.

Dice il commissario Scarso: "La Provincia di Ragusa non può ritrovarsi in disavanzo o addirittura in dissesto per una questione di competenza. Ho chiesto solo di essere messo nelle condizioni di espletare i servizi che la legge mi assegna per competenza e di pagare gli stipendi ai dipendenti e i mutui alla Cassa Depositi e Prestiti».


Che ne hanno fatto?
26/10/2013 | 5.39.18
asmodeo

Ma quelli che amministravano prima come hanno dilapidato il sangue che ci succhiavano? Chi ha fatto sparire la cassa? A Ragusa non c´è un piazzale Loreto per andare a chiederglielo con buone maniere?