Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1269
RAGUSA - 17/10/2013
Attualità - Per il riscaldamento della piscina e per l’impianto di depurazione di contrada Lusia

"Piovono" debiti sul sindaco di Ragusa Piccitto

Il conto per la piscina è di 310 mila euro da pagare a rate ad Enel Energia

Il sindaco deve pagare 310 mila euro per il riscaldamento della piscina per il periodo 2009-2012. Enel Energia non intende più attendere per la fornitura del gas che è servito a riscaldare l´acqua dell´impianto di via Psaumida. Il commissario straordinario, Margherita Rizza, aveva chiesto a suo tempo la rateizzazione del debito addivenendo ad un accordo. Il trenta per cento della somma sarebbe stato pagato subito ed il resto in diciotto rate mensili.

Il sindaco Federico Piccitto non ha potuto che dare esecuzione all´accordo già formalizzato e pagherà 93 mila euro subito ed il resto ogni mese per un anno e mezzo. Anche per l´impianto di depurazione di contrada Lusia c´è un grosso debito da onorare. In questo caso ci sono ventidue rate da pagare con un prima rata da 53 mila euro e 12 mila euro di anticipo per le spese legali.