Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 730
RAGUSA - 07/10/2013
Attualità - A palazzo del Fante una delegazione di un centinaio di genitori ha incontrato il commissario Scarso

Protesta genitori alunni disabili per trasporti

Il commissario è solidale ma non ha fondi a disposizione ed attende notizie da Palermo Foto Corrierediragusa.it

Si sono presentati al palazzo della Provincia per reclamare i servizi di trasporto ed assistenza igienico sanitaria per i figli portatori di handicap. Un centinaio di persone hanno avuto un confronto faccia a faccia con il commissario straordinario Giovanni Scarso (nella foto), responsabile dell’ente che dovrebbe fornire istituzionalmente i servizi in questione. Tanta rabbia da parte delle madri e dei genitori degli studenti che da quasi un mese sono costretti a casa perché non possono usufruire di trasporto ed assistenza. Tante storie difficili quelle emerse, una realtà fatta di sacrifici quotidiani e di speranze deluse. Giovanni Scarso, pur con tutta la sua buona volontà, ha assicurato una risposta anche perché i genitori degli studenti hanno dato i sette giorni al commissario e solo a questa condizione hanno tolto l’assedio a palazzo del Fante.

Dice Giovanni Scarso: «Non poter assicurare i servizi per gli studenti disabili per mancanza di fondi è una situazione drammatica che vive la Provincia come Ente e il suo commissario straordinario anche come persona. Fino a giugno abbiamo assicurato i servizi facendo salti mortali, ma ora è impossibile perché i fondi non ci sono. Sono dalla parte dei genitori ma devo essere messo nelle condizioni di provvedere avendo la copertura finanziaria. Ho chiamato l’assessore regionale alle Autonomie Locali Patrizia Valenti per avere notizie certe sui tempi e modi dei trasferimenti regionali. L’assessore mi ha assicurato che la Giunta Regionale ha pronta la delibera di variazioni al bilancio che prevedono trasferimenti per le Province e che in Assemblea c’è un accordo per avere una corsia preferenziale».