Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 935
RAGUSA - 29/09/2013
Attualità - Lo prevede la delibera di giunta con decorrenza da martedì 1 ottobre

Piccitto dimezza il ticket per gli impianti sportivi

La tariffa per le società passa dal 36 per cento al 20, ma si dovrà pagare

Da martedì diminuiscono del cinquanta per cento i ticket per l´utilizzo degli impianti sportivi. Lo prevede la delibera approvata dalla giunta nella seduta di venerdì che taglia il costo del ticket previsto dalla delibera a suo tempo approvata dal commissario straordinario Margherita Rizza. L´amministrazione si era impegnata a rivedere la tariffa nel corso di una riunione con le società sportive che aveva lamentato i costi esorbitanti per l´utilizzo degli impianti. Il ticket passa dunque dal 36 per cento originariamente previsto al 20 per cento.

Per l´utilizzo del PalaMinardi contrada Selvaggio si pagavano prima 21 euro l´ora mentre dal 1 ottobre se ne pagheranno 14. Al PalaZama si passa da 12 euro a 7 euro. Nelle palestre di via Bellarmino e via Moro ticket da8 a 5 euro. All´Aldo Campo invece di venti euro l´ora si pagheranno 12 euro. All´ex Enal ed al campo di via Colajanni da 10 a 6 euro così come nell´impianto di contrada Petrulli. La novità resta comunque che le società dovranno comunque pagare a differenza di quanto accaduto nel passato anche se ora il ticket sarà più "dolce".