Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:46 - Lettori online 606
RAGUSA - 29/08/2013
Attualità - Ieri l’intitolazione di una strada a Carmelo Licitra, autore del simulacro

S. Giovanni: oggi la processione solenne con Arca Santa e ceri

Nel corso del convegno su "La festa barocca in Sicilia" si è discusso dell’opportunità di creare un coordinamento tra i vari comitati dei festeggiamenti religiosi della provincia Foto Corrierediragusa.it

Oggi è la festa del patrono e Ragusa celebra solennemente la festa. Tanta devozione con celebrazioni religiose nel corso della giornata tra cui quella
presieduta da Mons Paolo Urso alle 11 in cattedrale. Il clou è la processione che muoverà alle 18.30 con la restaurata statua del Santo, l´Arca Santa e la consueta, lunga teoria di fedeli con i ceri che resta una delle peculiarità della festa del patrono della città. Il simulacro sarà accompagnato dalle autorità civili e militari della città e proseguirà lungo le vie del centro storico fino a piazza Cappuccini. Poi il ritorno in cattedrale dove si terrà il tradizionale spettacolo pirotecnico che chiuderà la giornata odierna.

A corollario della festa le tante bancarelle che da qualche giorno sono presenti tra viale Tenente Lena, via Natanelli, viale del fante ed il cavalcavia Mons. Rizzo. Una visita cui molti non rinunciano anche soltanto per curiosare e che costituisce un´attrattiva della festa.

I giorni prima della festa
In attesa dell´appuntamento finale per la festa del patrono le processioni sono iniziate con la restaurata statua del santo (nella foto). La prima processione in programma ha visto il simulacro portato nella chiesa di S. Giuseppe Artigiano ed un breve sosta nella chiesa di S. Paolo Apostolo. Prima della processione in cattedrale è stato sancito il gemellaggio con la comunità di S. Giovanni di Acitrezza. Oggi S. Giovanni ritornerà in cattedrale dopo la messa che sarà celebrata a S. Giuseppe Artigiano. Alle 20.30 il vescovo mons. Paolo Urso presiederà i solenni vespri della vigilia in cattedrale.

Oggi è tutto pronto per la solenne giornata dei festeggiamenti che culminerà nella processione lungo le vie della città. L´attore Claudio Bisio, in vacanza nel ragusano, non ha voluto mancare all´appuntamento con la processione ed ha partecipato tra la curiosità dei fedeli che lo hanno avvicinato e spiegato il senso e le tradizioni della festa.

Lunedì nel corso del convegno "La festa barocca in Sicilia" si è discusso dell´opportunità di creare un coordinamento tra i vari comitati dei festeggiamenti della provincia. Vi hanno preso parte i rappresentanti delle organizzazioni delle feste della Madonna della Neve di Giarratana, S. Giorgio di Modica, S Giorgio Ragusa, S. Paolo di Palazzolo Acreide, Nunziata di Comiso,Addolorata di Comiso, S. Antonio di Comiso, S. Giovanni Battista di Chiaramonte Gulfi.