Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 930
RAGUSA - 24/08/2013
Attualità - Illustrato in conferenza stampa il ricco programma dei festeggiamenti

S. Giovanni, sarà la festa dei giovani e dei bisognosi

La Fondazione "Cesare e Doris Zipelli" ha donato al museo della Cattedrale 300 stampe della Sicilia antica, esposte in mostra Foto Corrierediragusa.it

Sarà una festa tra tradizione ed innovazione, ricca di appuntamenti culturali. Il programma della festa di S. Giovanni entra nel vivo ed avrà il suo culmine giovedì prossimo. Il parroco della cattedrale, Mons. Carmelo Tidona, il sindaco Federico Piccitto ed il portavoce del comitato dei festeggiamenti, Simone Digrandi hanno presentato le varie iniziative. Erano anche presenti Carmelo Arezzo nella veste di presidente della Fondazione "Cesare e Doris Zipelli" ed alcuni giovani che collaborano con l´organizzazione. Tra le novità annunciate l´intitolazione di una strada, nella zona di viale delle Americhe, a Carmelo Licitra, lo scultore della statua del santo. I discendenti doneranno al museo della cattedrale il bozzetto che l´artista ha utilizzato per disegnare i lineamenti del volto.

Mons. Carmelo Tidona ha evidenziato l´alto valore religioso della festa che è sentita da tutta la comunità ed ha annunciato che una parte del contributo elargito dal comune, 16 mila euro, sarà devoluta a favore di famiglie bisognose. Tra le iniziative culturali la mostra fotografica che si tiene a palazzo Garofalo con quindici opere esposte. Poi nove esibizioni di gruppi musicali la sera prima della festa. Si terrà anche la rassegna teatrale si terrà alla rotonda di via Roma ed è stata intitolata a Mimì Arezzo. Al museo della cattedrale sono invece esposte le carte e le stampe della Sicilia antica donate dalla Fondazione Zipelli. Un dono di alto valore culturale e scientifico, ha evidenziato Carmelo Arezzo visto che si tratta di 300 carte geografiche dal 500´ in poi.

Federico Piccitto sarà alla festa del patrono da sindaco con tanto di fascia tricolore. "Non ho potuto essere presente a Marina per S. Maria di Portosalvo perchè ero fuori ma sono onorato, anche da ex oratoriano, di partecipare da sindaco della mia città alla festa del patrono".

(nella foto: Mons. Tidona ed il sindaco insieme ad alcuni componenti del comitato organizzatore)


Il restauro della statua del santo
Il Novenario pare ufficialmente la festa in onore del patrono S. Giovanni. In Cattedrale è stato benedettoil simulacro del santo , opera della seconda metà dell´800´, restaurato in questi ultimi mesi. Prima dell´intervento la statua accusava il peso del tempo ed un indebolimento strutturale. Il lavoro portato avanti dai restauratori ha contemplato anche trattamenti disinfestanti per preservare il legno. Anche il fercolo è stato restaurato con cura nel rispetto dell´originalità della materia e del suo aspetto estetico.

La benedizione della statua segna l´inizio dei festeggiamenti che culmineranno giovedì 29 nella processione accompagnata da centinaia e centinaia di ceri che sono il dato distintivo dell´evento religioso. Martedì comincia il novenario in cattedrale che prevede la celebrazione di numerose funzioni religiose. La festa religiosa prevede che martedì 27 il simulacro tocchi due chiese della città: a S.Paolo Apostolo e poi nella chiesa di Giuseppe Artigiano dove statua e fercolo sosteranno fino al pomeriggio successivo. Da qui partirà poi la processione che riporterà la statua in Cattedrale. E´ previsto anche il gemellaggio con la chiesa di S. Giovanni di Acitrezza che avrà luogo in Cattedrale martedì 27.

La festa deve fare i conti quest´anno con la riduzione dei finanziamenti anche se la giunta comunale ha stanziato 16 mila euro. Non si terrà la tradizionale rassegna teatrale intitolata a Mons. Pennisi che si teneva sul sagrato di S. Giovanni; una manifestazione analoga si terrà invece alla rotonda di via Roma da mercoledì a sabato. E´ stata anche organizzata Sangiovart, rassegna di arte ospitata a palazzo Garofalo. Un convegno su "La festa barocca in Sicilia" si terrà invece lunedì 26 alle 17 a palazzo Garofalo.