Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:29 - Lettori online 641
RAGUSA - 13/08/2013
Attualità - Le previsioni meteo volgono al bello

"Prove tecniche" di Ferragosto in provincia: la crisi frena

La festa tuttavia cade a metà settimana e questo impedirà a molti di prolungare o anticipare un ponte che sula carta è difficile da realizzare

Il fine settimana appena concluso è servito a fare le prove per l´imminente ferragosto. Le previsioni meteo volgono al bello ed i giorni che portano al ferragosto saranno i più intensi come movimento come da tradizione. La festa tuttavia cade a metà settimana e questo impedirà a molti di prolungare o anticipare un ponte che sula carta è difficile da realizzare. Non sarà l´unico motivo per il quale anche questo mese di agosto non entrerà nella storia per flussi dei movimenti turistici. I dati sono positivi solo se riferiti alle presenze straniere che sono aumentate in tutto il sud ed in Sicilia in particolare, a cominciare dalla provincia di Ragusa. La clientela proveniente dai paesi nordici, Scandinavia, Isole britanniche , Germania e Francia fa registrare un segno più del cinque per cento in media ma sono stati gli italiani a "tradire" le aspettative con un buon -10 per cento in meno. Il dato è ricorrente in tutte le provincie e le associazioni di categoria, come Confcommercio, confermano il calo.

La crisi e la ridotta disponibilità economica delle famiglie ha indotto i più a rinunciare alle vacanze e molti ad accorciare i tempi scegliendo soluzioni alternative come agriturismi o campeggi. I costi degli alberghi e delle strutture ricettive in genere sono stati mantenuti ai livelli dello scorso anno, segnalano le associazioni di categoria, ma ciò non è bastato ad invogliare le famiglie a viaggiare di più. La Sicilia ha sofferto inoltre per le difficoltà nelle comunicazioni a causa di prezzi del trasporto aereo che sono schizzati in alto in queste ultime settimane e rendono problematico il viaggio per i gruppi familiari. L´apertura dell´aeroporto di Comiso è arrivata troppo tardi per offrire un´alternativa e tutto il comparto turistico spera di riprendersi nei prossimi mesi con i flussi che potranno derivare dal traffico generato da Comiso.