Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 966
RAGUSA - 01/08/2013
Attualità - E’ stato istituito un tavolo tecnico che si occuperà della ricapitalizzazione delle imprese

Fondi ex Insicem, c´è accordo ma non è tutto

Gli istituti di credito sono restii ad occuparsi della capitalizzazione perchè l’iter è farragginoso

Per i fondi ex Insicem c´è un accordo ma non tutto è risolto. Sarà un tavolo tecnico istituito a conclusione della riunione convocata dal Prefetto, Annunziato Vardè, ad approfondire come distribuire i fondi che ammontano ad otto milioni di euro. Alla riunione erano presenti il Commissario Straordinario della Provincia, il Commissario Straordinario della Camera di Commercio, che ha richiesto l’incontro, il rappresentante dell’Organismo di garanzia e i delegati degli Istituti di credito e dei Consorzi Fidi della provincia, interessati all’attuazione del bando relativo al Piano di utilizzo dei fondi.

Questi dovrebbero andare, grazie a bandi già espletati, alle imprese per aiuti per investimenti o per ripianare i debiti o ricapitalizzare. Se per la prima misura, sostegno agli investimenti, l´accordo è stato trovato, le banche sono invece restie ad occuparsi dei fondi per la ricapitalizzazione. C´è dunque una disponibilità a sottoscrivere le convenzioni per il ripianamento dei debiti e gli investimenti ma bisogna invece trovare una formula più snella e meno penalizzante per ricapitalizzare. Se ne riparlerà dunque nella prossima riunione che è stata fissata per giorno 8.