Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:38 - Lettori online 903
RAGUSA - 15/07/2013
Attualità - Da martedì a sabato la campagna itinerante per monitorare lo stato di salute del mare

Goletta verde a Pozzallo, Marzamemi e Portopalo

Con Goletta Verde viaggia un team di biologi che conduce il monitoraggio scientifico a caccia dei punti più critici riguardo la mancata depurazione

Cinque giorni per dire no alle trivelle nei mari siciliani, ma anche per discutere con esperti e amministratori di pesca sostenibile, cementificazione della costa, qualità delle acque e aree protette

Da martedì arriva in Sicilia la Goletta Verde, la campagna itinerante di Legambiente, che ogni estate realizza un monitoraggio sullo stato di salute del mare e dei litorali italiani. Per il 28mo anno consecutivo, la storica imbarcazione ambientalista, realizzata anche con il contributo del COOU, Consorzio Obbligatorio Oli Usati, è tornata a navigare per schierarsi contro i «pirati del mare».

Fino a sabato la Goletta Verde farà tappa in Sicilia e precisamente a Marzamemi, Pozzallo e Siracusa, con un passaggio a Isola delle Correnti e Portopalo per dar seguito alle tante battaglie in difesa dell’ecosistema marino e del territorio che Legambiente porta avanti dal 1986, denunciando, informando, coinvolgendo i cittadini con l’auspicio di promuovere esempi positivi all’insegna della sostenibilità ambientale.

Con Goletta Verde viaggia un team di biologi che conduce il monitoraggio scientifico a caccia dei punti più critici riguardo la mancata depurazione; raccolgono le segnalazioni dei cittadini denunciando le situazioni che mettono maggiormente a rischio le nostre acque. Legambiente, inoltre, mette a disposizione di cittadini e turisti il servizio SOS Goletta che consente di inviare segnalazioni di situazioni di inquinamento del mare e dei laghi. Per lanciare l’SOS ci si può collegare a www.legambiente.it/sosgoletta o inviare un SMS o MMS al numero 346.007.4114 con una breve descrizione della situazione e le informazioni utili per individuare il luogo esatto.

La Sicilia sarà, inoltre, anche l’occasione per ribadire la necessità di rivedere le scelte politiche energetiche italiane e dire no alle trivelle nei nostri mari. Mercoledì, infatti, sarà presentato il dossier nazionale «No alle trivelle»: numeri e storie che spiegano la scellerata scelte di voler procedere a nuove estrazioni di greggio.