Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 637
RAGUSA - 14/07/2013
Attualità - Hanno partecipato a Siracusa alla serata finale "100 stelle per l’Inda"

Quei giovani e bravi attori del laboratorio "Dionysos"

Nato all’interno del Liceo Classico Umberto I° è stato voluto dalla scuola ed affidato al regista Gianni Battaglia Foto Corrierediragusa.it

Tante idee e soprattutto tanti fatti per il laboratorio teatrale Dionysos (nella foto alcuni dei protagonisti). Come dice il suo animatore e mentore, Gianni Battaglia, "E´ stato un anno di esiti straordinari per gli studenti del Liceo classico Umberto I°". Il loro "Prometeo incatenato", portato in scena per la prima volta al teatro greco di Palazzolo, è stato selezionato dall´Istituto Nazionale del Dramma Antico (Inda) per la giornata conclusiva delle manifestazioni classiche che si è tenuta a Siracusa e denominato, non a caso, "100 stelle per l´Inda". Un mega allestimento nella suggestiva cavea del Teatro Greco, per la regia di Michele Dell´Utri, con protagonisti gli attori Maurizio Donadoni, Simonetta Cartia, Elena Polic Greco e Vincenzo Pirrotta cui sono stati affiancati gli interpreti, circa 100, di sei Istituti scolastici italiani, fra i quali l´ Umberto I°. Gli studenti ragusani hanno interpretato sequenze e suggestioni espunte da altre opere classiche di repertorio, che hanno dato gloria alle stagioni aretusee, nel corso degli anni.

Dagli Uccelli di Aristofane a Lisistrata ma anche una puntata nel teatro moderno con una ricostruzione, "esistenzialista" in qualche modo, di Hitler, dalla sua "nascita" sociale e politica, al crudele imperialismo della sua maturità. A questo appuntamento finale gli interpreti sono giunti attraverso un laboratorio intensissimo, di due giornate, su recitazione classica e canto, recitazione e movimento, recitazione e gestualità. Una prova di teatro di qualità per il Liceo Classico di Ragusa che è stato insignito di un premio speciale per il progetto «I fuochi di Prometeo», che ha individuato alcuni Istituti scolastici italiani, ritenuti primi, in Italia, nella produzione e diffusione del teatro classico.

L´avventura del laboratorio Dionysos continua e si deve alla scuola, ed in particolare al dirigente scolastico Vincenzo Giannone, fine grecista, l´aver individuato a suo tempo questo percorso di approfondimento ed "applicazione" dello studio delle discipline classiche al teatro. Grazie alla competenza di Maria Grazia Di Bartolo,docente di lettere classiche, ed al dionisiaco "fuoco" registico di Gianni Battaglia il laboratorio è oggi una realtà consolidata.

A Vladimir Randazzo, Enrico Tomasi, Sebastiano Cappello, Francesca Capodicasa, Alessia Vindigni, Chiara Occhipinti, Giulia Acquasana, Samuela Campo, Caterina Tumino, Cristina Di Quattro, Aurora Occhipinti, Carola Antoci, Matilde Francone, Martina, Lauretta, Aurora Licitra, Annamaria Paolino, Fderica Parisi, Sarah Ruggeri, Simonetta Tumino, Mattia Corallo, Ruben Di Stefano, Enrico Mallia, Enrico Novello, Andrea Guadagna e Luca Gharsallah il merito di averci creduto e di essersi cimentati in un compito arduo.