Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 753
RAGUSA - 26/06/2013
Attualità - La pubblicazione grazie al contributo delle socie dell’associazione

Il Moica su "Come prendere per la gola i mariti"

Nelle varie pagine si susseguono gli scatti realizzati durante il corso di focacce ragusane organizzato dal Moica Ragusa, ma anche istantanee che documentano l’allegria e il fermento del gruppo ibleo Foto Corrierediragusa.it

A tavola con le cuoche del Moica - ovvero come prendere per la gola i mariti». La pubblicazione curata dalla presidente regionale del Movimento Italiano Casalinghe, Moica, Giovannella Spina Barbagallo, contiene le ricette delle socie Moica di Ragusa, divise in ricche ed illustrate schede per la preparazione di primi, secondi, contorni e dolci. Ma contiene anche delle dediche speciali, presentando le ricette di due cari amici scomparsi, Angelo Campo e Mimì Arezzo.

A seguire un album con le foto di momenti particolarmente significativi per l´attività dell´associazione. Nelle varie pagine si susseguono gli scatti realizzati durante il corso di focacce ragusane organizzato dal Moica Ragusa, ma anche istantanee che documentano l´allegria e il fermento del gruppo ibleo, come la fiera dell´artigianato realizzata durante le festività natalizie o il 10mo compleanno della delegazione ragusana.

Il libro si conclude con gli immancabili aforismi siciliani con la traduzione in italiano tratti dal libro «senza nì e senza nà», offerte da Peppino Burgio. Il libro è un appassionato lavoro di ricerca da parte di donne e uomini vicini al Movimento, e riporta ricette ereditate dalle zie, dalle nonne o dagli anziani del luogo. Il libro è diventato così importante testimonianza delle nostre tradizioni, non solo culinarie, e mezzo capace di diffonderle anche al di fuori dei confini territoriali.

I contributi scritti per la pubblicazione sono venuti da Pina Schembari Giampiccolo, Concetta Terranova, Eliana Spina, Biagina Giummarra, Lina Dipasquale, Iolanda Solarino, Corrado Arezzo, Rosetta Gambina, Agnese Chessari, Pina Schembari Cascone, Pina Stella Iacono, Giovanna Tribastone, Concetta Biazzo, Ina Giampiccolo mentre Maria Tidona, le sorelle Concetta e Agnese Chessari, Graziella e Giovanni Frasca hanno curato il corso di cucina.