Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1314
RAGUSA - 19/06/2013
Attualità - La Cgil ha preso l’inizaitiva ed ha comunicato lo stato di agitazione del personale nei vari comuni

Scicli, S. Croce, Giarratana, Pozzallo: netturbini "agitati"

Alla base del disagio il mancato pagamento di numerose spettanze che peggiorano una situazione già precaria

Cresce il malessere degli operatori ecologici in servizio presso alcuni comuni della provincia. Alla base del disagio il mancato pagamento di numerose spettanze che peggiorano una situazione già precaria. E’ per questi motivi che la Cgil ha messo in cantiere lo stato di agitazione della categoria notificandolo alle imprese che gestiscono il servizio NU e ai Sindaci dei comuni coinvolti. Il quadro provinciale dice che a Pozzallo è stato pagato lo stipendio del mese di aprile ed è stato chiesto alla DUSTY di Catania e all’Amministrazione comunale , di conoscere nel più breve tempo possibile i tempi per l’erogazione dello stipendio del mese di maggio. A Scicli gli operatori ecologici devono ancora percepire gli stipendi dei mesi di aprile e maggio.

Agli operatori ecologici del comune di Giarratana, è stata saldata la metà dello stipendio del mese di aprile, e devono ancora percepire la mensilità del mese di maggio Ad oggi, gli operatori ecologici di S. Croce Camerina, devono ancora percepire lo stipendio del mese di aprile e maggio. L’impresa ha fatto sapere che è impossibilitata a pagare gli emolumenti ai lavoratori. Da parecchi mesi il comune non emette in favore dell’impresa regolari mandati di pagamento.