Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 974
RAGUSA - 30/05/2013
Attualità - Grazie alla disponibilità delle cooperative sociali che svolgono il servizio

Trasporto disabili assicurato fino a termine lezioni

La mediazione del commissario straordinario della Provincia ha scongiurato l’interruzione del servizio

Il servizio trasporto urbano degli studenti diversamente abili delle scuole superiori verrà assicurato sino al termine dell’anno scolastico grazie alla disponibilità delle cooperative sociali che finora si sono occupati di questi servizi.

Il commissario straordinario della Provincia di Ragusa, Giovanni Scarso, dopo un incontro con i rappresentanti delle cooperative, ha dato rassicurazioni in questo senso agli studenti ed alle loro famiglie pur se si tratta di pochi giorni visto che molte scuole chiuderanno prima per ospitare i seggi elettorali.

«Di fronte alle difficoltà finanziarie dell’Ente che sino al 31 maggio 2013 ha assicurato i servizi senza procedere ad alcun taglio - afferma Scarso - e impegnando gran parte delle somme del bilancio per questo servizio essenziale e all’appello avanzato ai rappresentanti delle cooperative sociali, ho registrato la disponibilità degli stessi ad operare per questo scorcio di anno scolastico. Devo mettere in evidenza la sensibilità di queste cooperative che hanno inteso perfettamente la fase congiunturale che la Provincia sta vivendo e la preoccupazione di studenti e familiari di chiudere in maniera non traumatica l’anno scolastico. Una piena condivisione delle sei cooperative, ad eccezione di una che si è riservata di darmi una risposta nelle prossime ore, a mantenere il servizio per i pochi giorni di giugno, consapevole di non far venire meno l’assistenza nei confronti degli studenti diversamente abili".