Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 942
RAGUSA - 17/04/2013
Attualità - Non si vedono tuttavia interventi strutturali per risolvere il problema dopo 3 mesi

L´acqua dell´Asi mitiga la sete di Ragusa ma non basta

Il caso dà vita anche a prese di posizione dell’associazione "Partecipiamo" e ad un botta e risposta Dipasquale-M5S

L’introduzione dell’acqua della conduttura Asi nella rete comunale ha mitigato l’emergenza idrica ma le polemiche continuano. Le richieste di autobotti, nove in tutto quelle in funzione, sono diminuite a conferma che l’acqua arriva nelle case e soprattutto nella zona sud della città, che è stata finora la più penalizzata. Anche in piazza Cappuccini e Palazzello la situazione migliorerà grazie ai lavori alla condotta di adduzione «Palazzello» che consentirà flussi idrici più consistenti nell’arco della giornata.

Il perdurare di una situazione strutturalmente precaria non lascia tranquilli i cittadini. Dal 19 gennaio un terzo della città deve fronteggiare l’emergenza e non si vede ancora la fine del tunnel. La trivellazione di nuovi pozzi richiederà tempo per i progetti da approntare e l’attivazione dei pozzi B e B1 non si vede ancora perché si aspetta anche di potere posizionare gli impianti di biossido di cloro, in grado di sconfiggere il Cryptosporidium.

L´associazione Partecipiamo è tornata sulla vicenda. "Vorremmo ricordare al commissario che ha l´obbligo di rispondere alla petizione popolare sottoscritta da 2000 cittadini e presentata nel rispetto pedissequo dell´art. 8 dello statuto. Vorremmo avere anche informazioni precise sullo stato dell´arte delle opere tanto sbandierate al vento allo scopo preciso di sminuire il problema acqua e di farne, anzi, un mezzo di campagna elettorale". In mancanza di risposte, l´associazione annuncia, sin d´ora, nuove ed importanti iniziative.

Anche tra il M5S e Nello Dipasquale è in atto un botta e risposta sulle responsabilità che hanno portato ad una situazione oggettivamente difficile. Dipasquale ha tacciato il M5S di inesperienza politica e di disinformazione.