Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 883
RAGUSA - 01/04/2013
Attualità - Raccolto l’appello dei sindacati dei lavoratori del settore

Centri commerciali chiusi a Pasquetta e Primo maggio

Solo a Ragusa ne apriranno un paio nel giorno di Pasquetta

Centri commerciali chiusi. Sicuramente il 1 maggio mentre nel giorno di pasquetta resterà sicuramente chiuso quello di Modica e forse ne apriranno due a Ragusa. L’appello lanciato dalle organizzazioni sindacali di categoria dei lavoratori e la mediazione del prefetto. Il Centro Commerciale "Le Masserie" ha infatti stabilito, infatti, la chiusura del 1 maggio e ha revocato il prolungamento della chiusura quotidiana del Centro fino alle 21,30.
Le motivate critiche avanzate dai lavoratori e dalla Cgil sono servite alla Direzione per una attenta riflessione finalizzata al ripristino della chiusura non oltre le ore 21.00. Il centro rimarrà aperto invece il 1 aprile, giorno di pasquetta, come anche il Centro Commerciale Ibleo. Il Centro Commerciale "La Fortezza" ha comunicato, invece, da tempo, in Prefettura le chiusure per rispetto della Festa religiosa, a Pasqua e Pasquetta.

«Un atto salutato positivamente dal sindacato e dai lavoratori che sicuramente aiuta il dialogo e diventa auspicio di buoni relazioni fra tutte le parti sociali. – dice il sindacato - Si attende ora che anche il "Centro Ibleo" si pronunci per le chiusure a partire da quella del 1 maggio. In momenti di particolare tensione e difficoltà socio-economiche è sempre preferibile, come si è visto, aprire un tavolo concertativo (e in ciò si deve dare atto alla positiva azione del Prefetto) finalizzato a rilanciare il confronto utile sia per la salvaguardia delle imprese e sia per il rispetto dei diritti dei lavoratori. Alla luce di quanto finora emerso, Filcams Cgil e Camera del Lavoro, continueranno a portare avanti un´azione sindacale efficace finalizzata ad una soluzione condivisa tra le parti della problematica relativa alle aperture nel settore del commercio, specie quelle afferenti le festività ricadenti nelle giornate feriali».