Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 1262
RAGUSA - 28/03/2013
Attualità - Due cerimonie religiose al Duomo e nella chiesa di S. Tommaso

Venerdì Santo nel segno della tradizione ad Ibla

A partire dalle 19,30, dalla chiesa Madre di San Giorgio, il momento più atteso: la solenne processione, altro rito di antichissima tradizione, che viene perpetuato da secoli Foto Corrierediragusa.it

Venerdì Santo nel segno della tradizione ad Ibla. Alle 17, al Duomo e a S. Tommaso, si svolgeranno le funzioni celebrative inerenti la Passione del Signore. A partire dalle 19,30, dalla chiesa Madre di San Giorgio, il momento più atteso: la solenne processione, altro rito di antichissima tradizione, che viene perpetuato da secoli. I due simulacri raggiungeranno la piazza antistante il Duomo. Tra due ali di devoti, ciascuno con in mano i ceri votivi, accompagnati dal suono immerso nella mestizia della banda musicale «San Giorgio», il Cristo morto e l’Addolorata, l’uno dinanzi all’altra, procederanno lungo via Arezzo sino a raggiungere, attraversando via XI febbraio, piazza della Repubblica e quindi la chiesa delle Anime sante del Purgatorio.

Poi la solenne processione, passando per via del Mercato e via Orfanotrofio, si sposterà sino a raggiungere piazza Odierna, facendo ritorno, attraverso corso XXV aprile e piazza Pola, in piazza Duomo. Il gran numero di fedeli, in notevole crescita rispetto agli scorsi anni, presente ai riti della Settimana santa a Ibla, è destinato a rendere ancora più significativo questo momento che nel quartiere barocco viene celebrato secondo antiche consuetudini e che fa rivivere il dolore della Madonna legato alla crocifissione e alla morte di Gesù Cristo.

In occasione del Sabato santo, inoltre, alle 18, nella chiesa madre di San Giorgio, la celebrazione mariana dell’Ora della Madre mentre alle 22, al Duomo di San Giorgio e alla chiesa di San Tommaso, si terrà la Veglia pasquale e la Santa messa. Per la Domenica di Pasqua, alle 11, santa messa al Duomo, alle 12 funzioni religiose a San Tommaso e al Duomo, alle 18 messa a San Tommaso e alle 19 la santa messa solenne a San Giorgio.