Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 833
RAGUSA - 23/03/2013
Attualità - Domenica il tradizionale appuntamento ai Giardini Iblei con la benedizione delle Palme

Ad Ibla sono iniziati i riti della Settimana Santa

Tre processioni nel pomeriggio di domenica che convergeranno tutte nel duomo di S. Giorgio

E’ iniziata con il rito del Venerdì santo la settimana di Pasqua ad Ibla. E’ il rito che da qualche anno la confraternita di San Giacomo apostolo ripropone all’interno della chiesa omonima nei Giardini iblei dando vita ad una cerimonia carica di grandi significati e di simbolismi. E’ uno speciale atto di devozione nei confronti dell’Addolorata. I fedeli si sono commossi e hanno manifestato tutto il loro dolore durante il transito del corpo martoriato di Gesù. In precedenza, il simulacro dell’Addolorata era stato sistemato ai piedi dell’altare. Qui, prima dell’avvio della funzione religiosa, in un cesto di vimini, sono state deposte, contenute ciascuna in un foglietto di carta, le suppliche e le preghiere. Con le richieste di intercessione per il bene dei propri cari. Inoltre, l’arciconfraternita ha messo a disposizione un fiore per ognuno.

Padre Joseph Muamba Bulobo, sacerdote congolese, ha presieduto la santa messa richiamando il dolore della Madonna Addolorata, precisando che si tratta di un dolore che «deriva dai nostri peccati, dalla discordia che anima i nostri cuori, la stessa discordia che ci impedisce di vivere in maniera tranquilla la vita in unione con Dio. La Madre Addolorata è affranta nel vederci ricercare qualcosa di diverso dalla verità». I riti religiosi della Settimana santa, a Ragusa Ibla, prendono il via domenica alle 10,30 con la benedizione delle palme, ai Giardini iblei, e la processione verso la chiesa Madre di San Giorgio dove si terrà la santa messa solenne. Nel pomeriggio, si terranno tre processioni da parte di altrettante confraternite. Alle 16,45, dalla chiesa dell’Itria, prenderà il via la processione della confraternita «Santa Maria Addolorata dell’Itria». Alle 18,45 dalla chiesa della Maddalena, la processione della confraternita «Santa Maria Maddalena». Alle 19,45, dalla chiesa di San Francesco all’Immacolata, la processione con «Gesù alla colonna» della confraternita «Santissimo Rosario – Sciabica». Ogni processione si recherà al duomo di San Giorgio per il fervorino eucaristico.