Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 910
RAGUSA - 21/02/2013
Attualità - Il commissario straordinario Margherita Rizza ha trovato una soluzione

Accordo Comune-Busso: no a pignoramento, si paga!

Previsto un primo pagamento di 550mila euro alla ditta che gestisce il servizio di raccolta rifiuti

Non ci sarà pignoramento ma bisognerà comunque pagare. Il commissario straordinario Margherita Rizza ha trovato un accordo con il legale della ditta Busso per evitare il pignoramento di un milione 100mila euro reclamati dalla impresa e che sono stati riconosciuti dal magistrato cui la Busso si era rivolta. L’accordo prevede un primo pagamento di 550mila euro mentre la restante parte sarà rateizzata a partire dal prossimo mese e poi ad aprile e maggio. Il commissario è riuscito a tamponare una situazione che sarebbe potuta diventare difficile per l’insufficienza di liquidità di cassa dell’ente.

Dice il commissario Rizza: «Siamo soddisfatti per essere riusciti a raggiungere un’ intesa con la ditta Busso, la quale ha mostrato disponibilità nei confronti della nostra proposta di pagamento del debito Ato permettendoci di evitare l’atto di pignoramento che in tal modo verrà ritirato. Voglio anche precisare che il Comune di Ragusa è stato coinvolto come terzo soggetto pignorato, in qualità di socio Ato, a pagare un debito non proprio, bensì ascritto al Comune di Modica per il mancato pagamento del servizio di smaltimento dei rifiuti risalente agli anni 2008-2009».

La Busso infatti gestiva in quel periodo la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti a Modica che non è riuscito ad onorare appieno i debiti contratti tanto da indurre l’impresa ad indirizzare la sua attenzione prima all’Ato e poi di conseguenza a Ragusa.