Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 928
RAGUSA - 01/02/2013
Attualità - Entro metà mese sarà eretto un muro che impedirà il passaggio

Il passaggio a livello di via Paestum a Ragusa sarà chiuso

Si pensa ad un soprapassaggio per consentire il transito ai pedoni ma ci vorrà tempo

Il passaggio a livello di via Paestum a Ragusa sarà chiuso da metà di questo mese. Sarà eretto un muro che non consentirà il passaggio di mezzi e pedoni, così come già avviene in contrada Selvaggio. L’ultimatum del Gruppo Ferrovie dello Stato è stato notificato a palazzo dell’Aquila, dove i funzionari stanno cercando di capire come fare per tamponare quella che sarà una emergenza viaria ma soprattutto penalizzerà i tanti residenti nella zona che non potranno attraversare i binari. Dal 2002, ben 13 anni fa , le ferrovie comunicarono all’ente che il passaggio livello andava chiuso e bisognava pensare per tempo ad una soluzione alternativa. Nel frattempo fu concessa una deroga per provvedere ma nulla è stato fatto.

Ora è arrivato il punto di non ritorno e bisogna correre ai ripari. L’idea originaria di realizzare un sottopasso fu scartata a suo tempo perché tecnicamente impraticabile ma oggi si sta facendo strada la possibilità di realizzare un sopra passaggio pedonale. Naturalmente questo richiederà tempi e rsorse per cui è prevedibile che i residenti dovranno modificare le proprie abitudini con la chiusura del passaggio a livello. La decisione del Gruppo Ferrovie dello Sato è stata accelerata da diversi, potenziali, incidenti, che sono dtati segnalati proprio in via Paestum da automobilisti in transito che hanno notato, loro malgrado, un treno in transito pur se le sbarre erano alzate. Non volendo più correre rischi e proseguendo il progetto di eliminazione di anacronistici passaggi a livello nel cuore delle città il Gruppo Ferrovie dello Stato ha deciso per la chiusura in modo unilaterale.


cara trenitalia
02/02/2013 | 13.13.30
davide

MA PERCHE´ SPENDERE I SOLDI PER IL MURO?
NON E´ PIU´ SEMPLICE ELIMINARE I TRENI?
A CHE COSA CI SERVONO?
VERGOGNOSE LE AMMINISTRAZIONI CHE SI SONO SUCCEDUTE, E VERGOGNOSA RFI, CHE HA I SOLDI PER IL MURO, MA NON PER LA MANUTENZIONE.
MA ADESSO, CHI NON E´ AUTOMUNITO, ED ABITA IN VIA PAESTUM COME ANDRA´ AD ACCOMPAGNARE ED A PRENDERE I BAMBINI A SCUOLA?
TRANQUILLI,CHE SE IL COMMISSARIO RIZZA SE NE OCCUPERA´ COME SI STA OCCUPANDO DELL´EMERGENZA IDRICA, SIEMU AMMIENZU A NA STRATA.