Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1107
RAGUSA - 01/02/2013
Attualità - Anche il commissario straordinario della Provincia ha adottato l’atto

Consiglio: convenzione con Università Ok

Solo Nino Barrera, Pd, contrario per un aspetto relativo alla gestione del personale Cui

Il Consiglio comunale ha approvato a maggioranza, 24 voti su 25, la convenzione –transazione con l’Università di Catania. L’atto ha avuto l’immediata esecutività ed è stato trasmesso all’ateneo catanese il cui consiglio di amministrazione già oggi dovrà esaminarlo e dare il via libera alla firma della convenzione per mantenere Lingue nella sede di Ibla. E’ stata una corsa contro il tempo visto i tempi stretti derivanti da alcune incomprensioni nella stesura della bozza definitiva elaborata dieci giorni fa in Prefettura grazie alla mediazione del prefetto, Annunziato Vardè.

L’unico voto contrario all’atto è stato di Antonino Barrera (Pd) che ha eccepito sula dotazione del personale in dotazione al Cui, 31 unità per un costo annuo di 900 mila euro. La convenzione approvata ricalca quella messa a punto in Prefettura. Comune e Provincia pagheranno il loro debito con una rateazione fino al 2027 grazie al versamento di rate semestrali di 390 mila euro. Al Comune viene riconosciuta una compensazione di circa 258 mila euro per gli immobili ceduti all’ateneo in uso oneroso; a Comune e Provincia andranno invece 200 mila euro per il rimborso della quota delle tasse versate dagli studenti.