Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 776
RAGUSA - 31/01/2013
Attualità - Il terzo appuntamento promosso dal Consorzio Ibleo del Turismo al resort Spartivento

Enogastronomia e qualità, la provincia iblea è in prima linea

Serve fare gruppo e perseguire obiettivi comuni con il supporto delle istituzioni Foto Corrierediragusa.it

Terzo appuntamento dei "Giovedì del turismo" al resort Spartivento della famiglia Schininà sulla Ragusa-Modica. Al tavolo i titolari dei ristoranti stellati della provincia per parlare di enogastronomia, di qualità, di promozione del turismo. Paolo Failla, Ciccio Sultano e Pinucccio La Rosa con il coordinamento di Giuseppe Lizzio, vicepresidente del Citur,(nella foto) si sono confrontati su questi temi ed hanno poi risposto alle domande dei numerosi presenti. Ognuno ha raccontato la sua storia verso l’eccellenza, a cominciare dall’antesignano Ciccio Sultano che con il suo Duomo è ormai tappa obbligata del turismo enogastronomico.

In provincia, hanno sottolineato gli altri intervenuti, c’è anche una realtà composita che offre qualità ma che il sistema turismo non riesce a promuovere. Serve dunque fare gruppo, istituire un marchio, promuovere il territorio con iniziative mirate. Fondamentale è il ruolo delle banche che dovrebbero stare supporto e spinta a quegli imprenditori che investono e vogliono migliorare le loro strutture. Da questo punto di vista Ragusa deve fare ancora dei passi in avanti perché consorziarsi, fare gruppo, perseguire progetti comuni, non è ancora mentalità corrente.