Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 858
RAGUSA - 18/01/2013
Attualità - Il primo appuntamento dei "Giovedì del turismo ibleo" promosso dal Citur

"Inventare" una formula vincente per il turismo ibleo

Il secondo incontro verterà sull’apertura dell’aeroporto di Comiso
Foto CorrierediRagusa.it

Ragusa ed il suo territorio devono essere un brand meglio identificabile, riconoscibile sul mercato turistico. Il territorio infatti è ricco di proposte grazie al patrimonio artistico, naturale ed all´enograstronomia ma tocca a tutti gli attori "inventare" una formula vincente.
Il primo dei quattro appuntamenti di confronto ed opinione organizzati dal Consorzio Ibleo per il Turismo ha aperto un ciclo tutto dedicato alla valorizzazione turistica della terra iblea, la «terra d’arte fra cielo e mare».

Il primo incontro è stato incentrato sul Distretto Turistico degli Iblei e ha visto la partecipazione di tutte le autorità previste dalla scaletta, dal commissario della Provincia di Ragusa, Giovanni Scarso, al commissario del Comune di Ragusa, Margherita Rizza fino al direttore del Distretto Turistico, Ezio Palazzolo. Grande affluenza di persone e addetti ai lavori, oltre alla presenza di quasi tutti gli operatori affiliati al Citur. Dopo la premessa del presidente del distretto e del consorzio, Mario Papa, si è sviluppato il focus con gli interventi da parte delle autorità che, dal canto loro, si sono impegnate a fornire un contributo organico e concreto in previsione delle future sfide. Il commissario della Provincia, Giovanni Scarso, ha promesso di portare sul tavolo degli impegni la valutazione della questione turistica nel territorio, mentre il commissario del Comune, Margherita Rizza, ha rassicurato circa un solido impegno per la partecipazione alla Bit di Milano.

Infine, il direttore del distretto, Ezio Palazzolo, ha suggerito una sinergia tra tutti gli aspetti che possano far nascere un prodotto turistico capace di soddisfare ogni segmentazione di clientela che, al giorno d´oggi, è sempre più esigente e diversificata. Tantissime le tematiche affrontate, molti gli interventi da parte del pubblico, alcune polemiche, numerose le proposte avanzate. Filo conduttore dell´incontro è stata la consapevolezza della potenzialità turistica nel territorio che, nonostante difficoltà oggettive (trasporti, segnaletica, crisi economica) riesce a farsi largo in un panorama ad ampio raggio. Necessaria dunque un´identificazione turistica a livello strutturale che potrebbe, grazie al supporto delle amministrazioni locali e all´impegno dei privati , crescere in un progetto ambizioso e concreto.

Il prossimo appuntamento de «I giovedì del turismo ibleo» affronterà un altro tema caldo, ovvero l´aeroporto di Comiso. Si svolgerà giovedì 24 presso Poggio del Sole Resort sempre alle 16.30.

(nella foto: da sin: Palazzolo, Papa, Scarso)