Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 1271
RAGUSA - 06/01/2013
Attualità - Ancora riconoscimenti per bar e pasticcerie della provincia

Gambero Rosso premia enogastronomia iblea

Ancora al top la pasticceria Dipasquale ma ci sono anche new entry Foto Corrierediragusa.it

Provincia iblea sempre più leader nel campo dell’enogastronomia. E’ un traguardo di prestigio per una provincia piccola che concentra alcune eccellenze sia nel settore della ristorazione sia in quello della produzione, vino ed olio in prima linea. Dopo i riconoscimenti della Guida Michelin e della Guida dell’Espresso sono arrivate le attestazioni contenute nella guida del Gambero Rosso 2013. Nella sezione Bar ‘Italia conferme per Fratelli Dipasquale, di corso Vittorio Veneto, «Idillium Food Bar» di via Ugo La Malfa, «Peccati di gola» di viale Europa Caffè Sicilia in viale Sicilia, «Prima classe» in via Ercolano 7.

Quest’anno anche la sezione «Pasticceri & Pasticcerie», ha riservato tre menzioni per l’area iblea: Fratelli Dipasquale e Caffè Sicilia nel capoluogo, «Dolce e salato» di via Risorgimento a Modica. In particolare, i fratelli Enzo e Ciccio Dipasquale (nella foto), con il loro bar e pasticceria, sono diventati ormai i decani iblei delle guide del Gambero Rosso continuando ad ottenere menzioni da ben dodici anni. «La prima – afferma Enzo Dipasquale – nell’ormai lontano 2001. Quest’anno, la guida Bar d’Italia ci ha riservato tre chicchi e tre tazzine, quindi il massimo, mentre l’altra guida ci ha classificato con un punteggio di 83 su 100 e due torte, anche in questo caso risultati di assoluto prestigio. Ma non solo. Abbiamo ottenuto una menzione pure nella nuovissima guida, sempre del Gambero rosso, «Foodies» riservata alle specialità alimentari. La presenza sulle guide, oltre a favorire e promuovere la nostra attività, proponiamo ad esempio la crostata ragusana con ricotta e caciocavallo che è diventata uno dei punti di riferimento per chi viene a trovarci, è un modo senz’altro efficace di assicurare un connubio tra gastronomia e turismo che sta andando sempre più per la maggiore in questi ultimi anni».

E’ il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Sergio Magro, ad esprimere, a nome dell’intero sistema Confcommercio, pieno apprezzamento per i risultati raggiunti dagli associati «i quali testimoniano, ancora una volta di più, qualora ce ne fosse di bisogno – aggiunge Magro – il grado di attenzione nella conquista degli aspetti legati all’eccellenza che gli stessi sanno ottenere con il trascorrere del tempo. E il fatto di essere inseriti in guide così prestigiose è senz’altro un mega spot promozionale per il nostro territorio che agevola anche gli altri operatori del settore». Soddisfazione, inoltre, viene espressa dai presidenti delle sezioni Ascom di Ragusa, Cesare Sorbo, e Modica, Paolo Failla, per i rispettivi associati che continuano a farsi notare per le loro capacità. «E’ senz’altro una occasione imperdibile quella di puntare sulla qualità – dicono all’unisono i due presidenti sezionali – per fare emergere ulteriormente le caratteristiche di due cittadine dalle grandi tradizioni gastronomiche e di accoglienza come Ragusa e Modica».