Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 744
RAGUSA - 13/12/2012
Attualità - Il decreto 278 è stato definitivamente approvato dalla Regione

Dopo 30 anni pronto il Ppe di Ragusa

Il piano particolareggiato diventa esecutivo e sarà presto riconsegnato a palazzo dell’Aquila dove è già arrivata la notifica del decreto per la sua applicazione Foto Corrierediragusa.it

Sono passati 30 anni ma il piano particolareggiato del centro storico ora è realtà. Il decreto 278 è stato infatti definitivamente approvato dalla Regione. Il piano diventa dunque esecutivo e sarà presto riconsegnato a palazzo dell’Aquila dove è già arrivata la notifica del decreto per la sua applicazione.

Grazie allo strumento di pianificazione si potranno programmare interventi specifici sia pubblici sia privati per cercare di riportare la gente in un centro storico più funzionale e vivibile. Il Ppe detta norme e prescrizioni in fatto di interventi di ristrutturazione, modifiche edilizie, ma anche in fatto di viabilità e propone anche aree a parcheggio. E’ prevista anche la nuova circonvallazione di Ibla e la mobilità verticale con ascensori e scale nobili tra le due parti della città. E’ stato insomma steso il futuro della città storica ed i residenti così come gli amministratori dovranno attenersi alle norme dettate dal piano. E’ la fine di interventi a casaccio, dettati da urgenza ed approssimazione.

Sono previsti infatti criteri ben precisi per il restauro, il risanamento conservativo, la demolizione e la ricostruzione in stile. Il piano è stato curato dall’Ufficio comunale del centro storico ed è diviso in tre aree.

Il nuovo strumento prevede anche l’allargamento del perimetro del centro storico che da Ibla arriverà fino a via Carducci e dall’altra parte fino alla zona dei Salesiani. Per la redazione del piano particolareggiato l’Amministrazione comunale ha deciso di non rivolgersi all’esterno ma ai tecnici dell’ufficio centri storici. Sono stati circa 30 in tutto i professionisti che a vario titolo hanno lavorato alla redazione del piano mettendo in campo per circa 2 anni la propria professionalità, riuscendo a censire ben 8600 immobili e realizzando uno strumento di grande importanza.

Nella foto una panoramica di Ragusa Ibla