Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 823
RAGUSA - 09/12/2012
Attualità - Una pubblicazione annuale ininterrotta dal 1950

Presentato il calendario 2013 Arma dei Carabinieri

La storia dell’Arma s’identifica nella storia della stessa Nazione

Il Comandante Provinciale, Tenente Colonnello Salvatore Gagliano, ha presentato il calendario storico dell’Arma dei Carabinieri per l’anno 2013. Nato nel 1928, dopo l’interruzione post-bellica (1945-1949), la pubblicazione del Calendario venne ripresa regolarmente nel 1950 e da allora è stata puntuale interprete, con le sue tavole, delle vicende dell’Arma e, attraverso di essa, della storia d’Italia.

La storia dell’Arma s’identifica nella storia della stessa Nazione. Questi quasi 199 anni, contraddistinti da avvenimenti di estrema importanza per la nascita della Repubblica e la sua evoluzione, vedono il carabiniere diuturnamente protagonista accanto al Popolo, condividendo le conquiste e il progresso della società, interpretandone i sentimenti e i valori, specie nei momenti – come questo – di difficili congiunture economiche, in prima linea a tutela dei più deboli e bisognosi.

Il tema dell’opera oggi presentata è «Il terzo cinquantennio di storia dell´Arma dei Carabinieri (1914-1964)» che ne ha ispirato le tavole, realizzate da famosi illustratori e pittori italiani, ripercorrendo la storia dell’Arma e dell’Italia, dalla prima Guerra Mondiale agli inizi degli anni sessanta, in un percorso che vedrà festeggiare il bicentenario dell’Istituzione nel prossimo 2014.

Prosegue, con l’attuale edizione, un percorso che terminerà nel 2014, anno in cui si celebreranno i 200 anni dalla Fondazione dell’Arma, con un duplice obiettivo: proiettare l’Arma verso il suo terzo secolo di vita e rievocare l’importanza delle tradizioni e dei valori che, allora come ora, animano - tutti i giorni - l’azione dei Carabinieri.

Il notevole interesse da parte del cittadino verso il Calendario Storico dell’Arma, oggi giunto a una tiratura ben oltre superiore al milione di copie, di cui quasi diecimila in lingue straniere (inglese, francese, spagnolo e tedesco), è indice sia dell’affetto e della vicinanza di cui gode la Benemerita, sia della profondità di significato dei suoi contenuti, che ne fanno un oggetto apprezzato, ambito e presente tanto nelle abitazioni quanto nei luoghi di lavoro. Il Calendario, attraverso il richiamo a intramontabili valori e semplici, eroici gesti quotidiani durante il servizio, raffigura momenti di vita in cui, ancora oggi, ogni Carabiniere s’identifica, operi esso in Italia o all´estero, in una grande città o in un piccolo paese, al nord o al sud, in zona montana o in quella marina.