Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:55 - Lettori online 1329
RAGUSA - 05/12/2012
Attualità - Lo rendono noto il sindaco Alfano e l’assessore Schembari

Riconoscimento calamità per piogge alluvionali

La Regione siciliana ha individuato le strutture agricole interessate dall’evento calamitoso

Il sindaco Giuseppe Alfano e l´assessore alle Politiche agricole Rosario Schembari rendono noto che, con Decreto ministeraile del 18.10.2012, pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana, è stato emanato il provvedimento di riconoscimento di eccezionale calamità naturale per le piogge alluvionali dal 9 al 12 marzo 2012 verificatesi in provincia di Ragusa.

La Regione siciliana ha individuato le strutture agricole interessate dall´evento calamitoso e pertanto, i proprietari indicati attraverso le particelle catastali, possono presentare domanda di aiuto redatta in conformità al modello allegato alla Circolre n. 1 del 19.01.2006 disponibile e scaricabile presso il sito:

www.regione.sicilia.it/agricolturaeforeste/Assessorato/normative_circolari_regionali.htm.

Le relative domande di aiuto, da parte degli imprenditori agricoli e degli enti interessati proprietari delle strutture agricole ubicate nel territorio comisano e individuate dalla Regione stessa, dovranno pervenire presso l´Ispettorato provinciale agricoltura di Ragusa entro 45 giorni dalla pubblicazione del provvedimento nella G. U. R. I. del 30 ottobre 2012.

«Da sempre l´Amministrazione in carica – ha dichiarato il sindaco Alfano – è stata vicina ai problemi del settore agricolo e dei suoi laboriosi operatori. Ho pertanto indirizzato a tutti i proprietari individuati su base catastale in riferimento ai fogli e particelle la possibilità di poter ottenere un dovuto risarcimento per l´evento naturale calamitoso subito ritenendo ciò utile e gradito soprattutto in un momento di grave crisi economica che registriamo a tutti i livelli».

«Abbiamo ritenuto opportuno – ha commentato l´assessore Rosario Schembari – rendere nota la notizia anche attraverso l´affissione di manifesti pubblici affinché gli interessati possano meglio prenderne cognizione. Inoltre, copia integrale della comunicazione della Regione è stata affissa all´Albo Pretorio del Comune di Comiso».