Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 672
RAGUSA - 05/11/2012
Attualità - Il coordinatore provinciale di Fli e direttore di Neurologia si rivolge ai nuovi deputati

Appello di Franco Iemolo per salvare la Facoltà di Lingue

Il Rettore accetterebbe il saldo del debito pregresso in 10 anni Foto Corrierediragusa.it

Ora che il nuovo Parlamento siciliano è stato rinnovato, il coordinatore provinciale di Fli, nonché direttore della Neurologia a Vittoria, Francesco Iemolo (foto) lancia un appello a tutta la deputazione iblea in favore della Facoltà di Lingue a Ragusa.

«È vergognoso – dice Franco Iemolo- che nessuno abbia sentito il dovere di spendere una parola per il futuro della Facoltà di Lingue a Ragusa. Cerchiamo di riprendere i colloqui con l’Università di Catania e chiediamo che la Facoltà non sia definitivamente soppressa. È assurdo non onorare i debiti pregressi, soprattutto allorché il Rettore ha manifestato espressamente, nella convenzione, l’impegno a mantenere viva la Facoltà ragusana dell’Università a condizione di rispettare gli impegni assunti».

Il Rettore, secondo Iemolo, «accetta che il debito pregresso possa essere saldato in 10 anni assumendosi peraltro, come Università, a partire dal prossimo anno accademico, l’onere del costo di mantenimento. Invitiamo pertanto il Commissario straordinario della Provincia, Giovanni Scarso, a rivedere le posizioni assunte».