Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 998
RAGUSA - 04/11/2012
Attualità - Alla cerimonia hanno presenziato le massime autorità della Provincia

La festa delle Forze Armate a Ragusa

La giornata conclusa al palazzo del Governo per il commiato del prefetto Giovanna Cagliostro
Foto CorrierediRagusa.it

Ricordata la giornata delle Forze Armate con una cerimonia tenutasi sul sagrato della chiesa di S. Giovanni, Presenti le maggiori autorità istituzionali della provincia con in testa il prefetto Giovanna Cagliostro.

Il prefetto, il commissario straordinario della Provincia, Giovanni Scarso, ed il commissario straordinario del comune, Margherita Rizza hanno deposto una corona di alloro alla base del monumento ai Caduti. Il prefetto ha poi passato in rassegna lo schieramento delle forze dell’ordine e dopo la lettura del messaggio del Capo dello Stato e del Ministro della Difesa, è toccato al prefetto offrire la sua riflessione sul senso della ricorrenza ai numerosi presenti. Il prefetto ha ricordato quanti si sono battuti per l’onore della Patria anche a costo della vita assicurando così il mantenimento dei valori più alti sui cui si fonda la Nazione. I giovani del coro "Mariele Ventre" hanno intonato l´inno di Mameli a conclusione della cerimonia.

La giornata si è conclusa in Prefettura per il commiato del prefetto alla sua ultima giornata quale rappresentante del Governo in provincia di Ragusa prima del trasferimento a Lucca. Sindaci, funzionari, parlamentari, rappresentanti delle forze dell’Ordine hanno ancora una volta rivolto il loro sentito ringraziamento per l’opera svolta dal prefetto nei 14 mesi di permanenza a Ragusa, caratterizzata dal tratto gentile ed affabile, dalla competenza e dalla dedizione che il rappresentante del Governo ha dedicato alle tante cause per lo sviluppo, non ultimo l’apertura dell’aeroporto di Comiso, ed alla legalità.

Nella foto: (Gagliano, Mons. Urso, Tamburrini, Cagliostro,Tassara, Rizza, Scarso)