Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:06 - Lettori online 1163
RAGUSA - 28/10/2012
Attualità - Assicurata la partecipazione per i Defunti e la festa delle Forze Armate

Il commissario concede contributo alla banda

Anche il presidente dell’Associazione "S. Giorgio" si era lamentato del taglio imposto interrompendo una lunga tradizione

Il commssario ci ripensa e ripristina il contributo per il corpo bandistico "S. Giorgio". La banda potrà dunque essere presente alla commemorazione dei Defunti e per la festa delle Forze armate di domenica prossima. Un colloquio con il prefetto Giovanna Cagliostro e la richiesta del rappresentante del Governo di fare in modo di prevedere l´accompagnamento musicale hanno convinto Margherita Rizza a mantenere il contributo ngli anni elargito per questo tipo di prestazioni.

La vicenda
Contributo tagliato per il Corpo bandistico «S. Giorgio. La ricorrenza dei defunti e la festa delle Forze Armate si svolgeranno in silenzio. Non ci sarà infatti accompagnamento musicale perché il commissario straordinario del comune, Margherita Rizza, non ha concesso il contributo di 1.150 euro per ognuna delle esibizioni in programma.

Il presidente dell’Associazione Roberto Lo Frano è molto deluso: «La nostra banda è di 50 elementi e l’associazione tra sostentamento dai contributi per la partecipazione a vari eventi nel corso dell’anno. Sono circa 25 per un introito di circa 30 mila euro, da cui bisogna sottrarre i diritti Siae, i costi per il pagamento di luce, riscaldamento, acquisti di strumenti e spartiti. Insomma alla fine dell’anno ai giovani musicisti resta ben poco».

Il corpo bandistico S. Giorgio rischia così di chiudere e di interrompere una tradizione pluriennale di esibizione per le manifestazioni più sentite. La Prefettura ha sollecitato il comune perché sia salvata almeno la Festa delle Forze armate magari ricorrendo ad un dimezzamento dei musicisti. Ma il presidente Lo Frano è categorico: « Abbiamo già mediato abbastanza e non possiamo contrattare su una questione di principio. Se non siamo graditi ognuno si rivolga ad altri o faccia a meno dell’accompagnamento musicale».


invito alla S.ra Prefetto
27/10/2012 | 15.52.33
Gianni

Invito formalmente la S.ra Prefetto a venire a S.Croce Camerina dove il 4 Novembre oltre alla banda musicale ci saranno anche tre cantanti del luogo che canteranno per intero l´Inno Nazionale. Spero nella Sua gentile presenza.