Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 927
RAGUSA - 24/10/2012
Attualità - Il prefetto di Ragusa Giovanna Cagliostro ha tagliato il nastro inaugurale

Inps, operativi i nuovi uffici del Centro medico legale di via L. da Vinci

L’istituto risparmia, tutti gli uffici distaccati nella sede sede provinciale. Locali ampi e senza barriere architettoniche al servizio di cittadini che si sottopongono a visita medica
Foto CorrierediRagusa.it

Inaugurati all’Inps di Ragusa i nuovi locali del Centro medico legale. Con l’obiettivo di attuare la «riduzione della spesa pubblica» e di rendere un servizio più celere ed efficiente agli utenti che si devono sottoporre a visita medica per ottenere i benefici previsti dalle leggi. I nuovi locali del Centro medico legale dell’Inps (ex uffici sanitari), si trovano al piano seminterrato dello stabile di via L .da Vinci.

Il trasferimento del Centro medico legale, prima ubicato in via Peppino Arezzi, che segue il precedente trasferimento dell’Ufficio legale da via Stesicoro alla sede centrale, consente un notevole risparmio economico all’Istituto.

Com’è stato sottolineato dal direttore provinciale Michele Porrello e dal vice direttore regionale Emilio Piscopo, in rappresentanza del direttore regionale Maria Sandra Petrotta, il rientro dell’ufficio sanitario in sede, oltre a ridurre le spese, «elimina i disagi agli utenti sottoposti a visita medica, prima costretti a recarsi in più uffici per risolvere i problemi di carattere amministrativo e sanitario».

Il direttore Porrello e il coordinatore del Centro medico Sebastiano Birgillito hanno elencato una serie di numeri relativi ai molteplici adempimenti svolti dall’Inps e le aspettative della gente in materia di invalidità civile. «I cittadini, e in particolare i pazienti che soffrono- ha ribadito Porrello- devono essere accolti in locali idonei, adeguati e accoglienti. Riteniamo che i nuovi uffici sanitari abbiano tali requisiti».

Il Prefetto di Ragusa Giovanna Cagliostro (nella foto tra il direttore provinciale Michele Porrello a sinistra, il dirigente regionale Emilio Piscolo a destra e il vescovo Paolo Urso) ha tagliato il nastro inaugurale ed ha esaltato la nuova struttura, «priva di barriere architettoniche e modello da prendere ad esempio da quegli uffici pubblici che ancora non hanno del tutto eliminato tali ostacoli». Parole di grande sensibilità e umanità sono state pronunciate dal Vescovo Paolo Urso, che ha benedetto i locali.

Alla cerimonia d’inaugurazione hanno partecipato anche il coordinatore del Centro medico legale dell’Inps, Vincenzo Morana, il presidente del Comitato provinciale Inps Giuseppe Ruta, il Commissario straordinario dell’Asp 7 Salvatore Cirignotta, il Commissario straordinario alla Provincia Giovanni Scarso: tutti hanno espresso parole di compiacimento per l’iniziativa «tesa a migliorare i servizi dell’utenza Inps».