Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 1035
RAGUSA - 13/10/2012
Attualità - L’ex vicesindaco ed il presidente dell’Ascom hanno mediato con il titolare dell’impresa

Soldi solo a gennaio: impresa minaccia fermo dei lavori via Roma a Ragusa

Commercianti preoccupati anche perchè si rischia di compromettere così anche il Natale
Foto CorrierediRagusa.it

Non ci sono soldi per l’impresa che sta realizzando il restyling di via Roma e c’è il serio rischio che il cantiere (nella foto) venga chiuso. I prossimi giorni saranno decisivi anche se l’intervento dell’ex vicesindaco Giovanni Cosentini è servito a convincere l’impresa a continuare, almeno per il momento.

La comunicazione del commissario straordinario a palazzo dell’Aquila, Margherita Rizza, che lo stato di avanzamento sarebbe stato pagato solo a gennaio per problematiche riguardanti il patto di stabilità ha allarmato il titolare dell’impresa che aveva deciso in un primo momento di chiudere il cantiere lasciando via Roma a metà dell’opera. Il fatto ha allarmato i commercianti che attraverso il presidente dell’Ascom Cesare Sorbo hanno chiesto chiarimenti ed un intervento autorevole per scongiurare il peggio visto che la situazione non è per niente tranquillizzante.

I lavori vanno infatti a rilento e sono già due i mesi di ritardo nella consegna dei lavori anche se molti temono che si arriverà a Natale. Il titolare dell’impresa ha assicurato che lunedì il cantiere, condizioni atmosferiche permettendo, riaprirà ma attende un intervento presso il commissario straordinario affinché si rimuova, ove possibile, il blocco di tutto o in parte dei finanziamenti che consentirebbero all’impresa di proseguire serenamente nel completamento di via Roma.

Il presidente Sorbo, dopo un incontro con gli operatori commerciali del centro storico superiore, ha riferito, altresì, che, nel caso in cui dovessero sopraggiungere ulteriori problemi su via Roma, saranno spente le luci delle vetrine che insistono lungo l’arteria stradale e sarà indetta una manifestazione di sensibilizzazione nei confronti del Comune.