Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:27 - Lettori online 756
RAGUSA - 18/09/2012
Attualità - Ritardi nei pagamenti degli stipendi nonostante gli accordi sottoscritti

Pozzallo, Giarratana, Acate ed Ispica a rischio pattume

Proclamate una serie di agitazioni del personale addetto alla raccolta dei rifiuti

Quattro comuni a rischio immondizia. Si tratta di Pozzallo, Acate, Giarratana ed Ispica dove gli operatori ecologici hanno programmato una serie di astensioni per le inadempienze dell’impresa appaltatrice del servizio.

A Pozzallo è previsto lo sciopero di un´intera giornata anche se il sindaco rivendica di avere pagato già 600 mila euro ala Geo Ambiente e non ci sono dunque i motivi dell’astensione dal lavoro. I lavoratori tuttavia insistono e chiedono ancora due mensilità e saranno in agitazione fino a mercoledì prossimo.

Anche ad Acate è annunciato uno sciopero per domani perchè gli operatori ecologici devono ancora percepire il saldo del mese di giugno, lo stipendio del mese di luglio e i rimborsi Irpef. Programmato un sit-in di protesta davanti alla sede del comune. Si sciopera invece giovedì a Giarratana. I lavoratori devono infatti percepire la 14ma, lo stipendio del mese di luglio e i rimborsi Irpef.

Analoga la protesta con un sit – in davanti alla casa comunale per sensibilizzare la cittadinanza. Stipendi in ritardo anche ad Ispica. La Dusty, sostiene il sindacato, non paga da 5 mesi, ed il comune non ha liquidità per far fronte ai propri impegni con l’impresa. Per tutta risposta gli operatori ecologici sono in stato di agitazione che prelude allo sciopero.