Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1072
RAGUSA - 09/09/2012
Attualità - Il pm Marco Rota ha avanzato l’istanza per la morte di Pietro Puglisi avvenuta nel maggio 2010

Richiesta di rinvio a giudizio per 4 medici del "Civile"

Il reato ipotizzato è di omicidio colposo.Il magistrato inquirente ha formulato la sua richiesta dopo avere acquisito la cartella clinica e la relazione del medico legale, Francesco Coco

Una richiesta di rinvio a giudizio per 4 medici dell’Ospedale Civile è stata avanzata dal Pm Marco Rota davanti al Gip del tribunale di Ragusa. I 4 professionisti sono indagati per il reato ipotizzato di omicidio colposo per la morte di Pietro Puglisi.

L’imprenditore agricolo, 50 anni, morì il 27 maggio del 2010 dopo essere arrivato al pronto Soccorso del Civile a causa di un malore improvviso accusato nel corso della notte. Il giudice delle udienze preliminari, Gup, ha fissato l’udienza per il 17 ottobre. In quella sede dovrà decidere se rinviare i 4 medici a giudizio o archiviare il caso. Il magistrato inquirente ha formulato la sua richiesta dopo avere acquisito la cartella clinica e la relazione del medico legale, Francesco Coco.

La famiglia Puglisi si è costituita parte civile affidandosi all’avvocato Michele Sbezzi ed ha anche nominato un consulente di parte, Davide Agnello. I 4 medici indagati hanno nominato da parte loro un consulente nella persona di Vincenzo Cilia, medico legale. Il perito nominato dal pm a conclusione degli esami effettuati ha consegnato la sua relazione nella quale si evidenzia come la morte dell’imprenditore agricolo sia stata dovuta ad aneurisma aortico.