Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1001
RAGUSA - 26/08/2012
Attualità - I festeggiamenti del Santo Patrono

Tutto pronto a Ragusa per il clou della festa di S. Giovanni

La festa di quest’anno segnerà l’ultima «uscita» del simulacro prima del restauro

Tutto pronto per la festa del patrono. Sarà una festa low cost ma non per questo meno sentita ed impregnata di religiosità. Come ha sottolineato Mons. Carmelo Tidona «In un momento difficile per via della crisi è bene riscoprire il messaggio e l’esempio di S. Giovanni che ha fatto della rinuncia al superfluo la sua missione».

Nonostante il bilancio limitato sonno tanti gli appuntamenti che si susseguono fino a mercoledì quando, dopo la celebrazione religiosa in cattedrale, si svolgerà la tradizionale processione per le vie del centro storico superiore. Ieri è stata consegnata ed aperta, seppur per una settimana, la via Roma, che sarà attraversata dalla processione. L’impresa ha messo in sicurezza quelle parti della strada dove sono ancora accumulati materiali e mezzi, ha ripulito l’arteria creando le condizioni minime per il passaggio del simulacro di S. Giovanni.

La festa di quest’anno segnerà l’ultima «uscita» del simulacro prima del restauro che sarà avviato grazie al contributo di 30 mila euro erogato dal comune per riportare la statua al suo originario splendore. Appena 27 mila euro invece, 20 mila del comune, 2 mila dalla Provincia ed il resto dai privati, i fondi per l’organizzazione della festa che è stata voluta in una versione necessariamente ridimensionata. Non mancherà certamente la partecipazione popolare ed in cattedrale sono annunciate presenze anche di comunità provenienti dalla Sicilia, come Milazzo e Chiaramonte Gulfi, dove il culto del santo è molto sentito.